12.10.14

Cosenza-Paganese 1-1: il pagellone di PaganeseMania.

MARRUOCCO 6,5 - Non gli si può rimproverare nulla sulla rete subita, l'ennesima su calcio piazzato. Conclusioni in porta ne subisce poche, ma nel finale è assolutamente decisivo prima su Alessandro e poi sulla girata di testa di Cori. 

VINCI 6 - Prestazione ordinata da parte dell'ex giocatore dell'Empoli che, schierato da terzino, è sembrato maggiormente a suo agio. Senza troppi compiti offensivi, ha sbrigato in maniera egregia la fase difensiva, subendo pochissimo dalle sue parti.

TARTAGLIA 5,5 - Sul gol subito è lui che marca Calderini e gli permette di girare a rete, temporeggiando un po' troppo nell'intervento. Una sbavatura che sarebbe potuta costare cara. In sostanza, riesce quasi sempre a limitare Cori, che non gli crea eccessivi grattacapi.

MORACCI 5,5 - Leggermente in difficoltà nel corso della gara. Sbaglia alcuni appoggi, qualche volta va in confusione e non si intende con Marruocco. Forse la prima volta stagionale in cui non strappa la sufficienza. 

BOCCHETTI 6 - Deve fronteggiare, per tutta la gara, un cliente scomodo come Alessandro, che si rende pericoloso solo in un'occasione, nel finale. Chiaramente, per caratteristiche, non attacca sempre, ma assolve bene il proprio compito.

DELI 5 - E' fortemente limitato in quella fetta di campo. Dovrebbe inserirsi, ma i ritmi bassi della partita non lo favoriscono. Si occupa soprattutto di difendere e per un giocatore con le sue qualità è un peccato (31' st BUSSI sv, 46' st PATERNI sv).

CALAMAI 6,5 - La Paganese, in quella zona del campo, cerca un uomo di esperienza. Quella che Calamai non ha, ma compensa con una prestazione di tutto rispetto, emergendo di gran lunga per proposizione del gioco e per un'abnegazione da sottolineare in un ruolo cruciale.

BACCOLO 6 - Nell'inedita (per noi) posizione di mezz'ala mancina si destreggia bene, dando una grossa mano alla squadra. Dà grossa quantità al centrocampo della Paganese, riesce a restare in campo per tutti i 90', segno che sta ritrovando la condizione giusta. 

CACCAVALLO 6 - La precisione e la freddezza che ha dal dischetto oscura la prova opaca dell'ex attaccante del Gubbio. Schierato in una posizione consona alle sue caratteristiche (sull'esterno), resta in ombra per quasi tutta la partita, salvo poi riapparire a 10' dalla fine, regalando alla Paganese il quinto punto in classifica.

MALCORE 5,5 - Prova generosa da parte del classe '93, schierato a sorpresa dall'inizio al posto di Bernardo. Grande impegno da parte sua, si mette a servizio della squadra, ma ha alcune occasioni e non le sfrutta a dovere (18' st BERNARDO 6 - Entra in campo subito dopo l'1-0 e si carica la squadra sulle spalle. Prova a pungere e fa valere la sua esperienza in area di rigore, quando si guadagna con mestiere il penalty poi siglato da Caccavallo).

HERRERA 6 - Avanza il proprio baricentro rispetto a quando c'era Cuoghi e la sua indole offensiva ne risente in positivo. Si fa vedere poco in area di rigore, ma dà un grosso contributo alla squadra, anche in fase di ripiegamento.

Da www.paganesemania.it 

No comments: