15.3.15

Barletta-Paganese 2-1. Sessanta secondi di ordinaria follia.

Dopo il ritorno alla vittoria (la prima del 2015), gli azzurro stellati di mister Sottil cercano continuità nella difficile sfida delle 18:00, valevole per la 30^ giornata di Lega Pro Girone C, al ‘‘Puttilli’’ diBarletta. Le due compagini si presentano a questo appuntamento con due stati d’animo diametralmente opposti. Le furie rosse, padroni di casa, sono, infatti, reduci da un pareggio e due sconfitte nelle ultime tre uscite, mentre gli ospiti hanno dalla loro una ritrovata serenità dopo la roboante vittoria di mercoledì sera contro l’Ischia. 

PRIMO TEMPO. Una prima frazione che può essere, idealmente, divisa in due: bene gli  azzurro stellati che nella fase iniziale in pochi minuti riescono a guadagnare terreno e pallino del gioco, sfiorando il vantaggio con Vinci, che manca il tapin su tiro-cross diMalaccari e con Moracci su calcio di punizione. I padroni di casa, dopo qualche difficoltà iniziale, sembrano prendere le misure agli avversari, suonano la carica, rendendosi pericolosi in più di un’occasione con Quadri e De Rose. La fase centrale della prima frazione è caratterizzata da un ristagnare del gioco a centrocampo con le squadre che si rendono protagoniste di un continuo batti e ribatti a discapito della fluidità delle rispettive manovre. Al 32’ il signor Pilliteri annulla una rete di Fall per fuorigioco dopo una mischia in area di rigore. Il finale di frazione e tutto biancorosso con la Paganese che si difende cercando la ripartenza soprattutto sfruttando la velocità di Aurelio sulla destra. Il primo tempo termina in parità dopo due minuti di recupero.

SECONDO TEMPO. Si torna in campo e le squadre mantengono lo stesso canovaccio della prima frazione. Bene i padroni di casa che, nei primissimi minuti, invocano un calcio di rigore per fallo suFall, per il signor Pilliteri, però, è tutto regolare. Non rimane certo a guardare la Paganese che al 53’ sfiora la marcatura conMalaccari pescato in area dall’ottimo cross di Vinci, con palla che si spegne sul fondo. Le due squadre prediligono un spesso il lancio a scavalcare il centrocampo, rinunciando alla manovra ragionata. L’episodio che cambia il volto della partita arriva come un fulmine a ciel sereno: minuto 69’ la Paganese batte un calcio d’angolo conAurelio, il numero 10 azzurro stellato pesca perfettamente nel cuore dell'area pugliese Vinci che batte di testa l’incolpevole Liverani. Colpito a sorpresa il Barletta cerca subito la reazione, ma la manovra pugliese risulta confusionaria. I ragazzi di Sottilsembrano avere la situazione sottocontrollo, poi sessanta secondi di ordinaria follia con Fall approfitta di uno svarione della difesa ospite e  realizza la rete del pareggio, siamo al minuto numero 75’. Non passa nemmeno un minuto che i padroni di casa trovano completano la rimonta con Turchetta, che si libera al limite dell’area e batte Casadei per la seconda volta. Come un pugile stonato dall’uno-due, la Paganese prova a reagire ma le ‘’furie rosse’’, forti sia psicologicamente che nel punteggio, riescono ad arginare le avanzate azzurro stellate. A nulla servono i cambi operati da mister Sottil, la partita termina così, col punteggio di due reti ad una dopo tre minuti di recupero.

Una partita strana, giocata a viso aperto da entrambe le squadra (anche se in modo un po confusionario) e decisa da tre episodi. Un'ottima Paganese per 70' poi quei maledetti 60'', che rendono vano tutto quello fatto di buono per oltre un'ora di gioco. Sconfitta pesante, poi, se si penza che il Barletta è ora a +6 dalla squadra diSottil. Inutile piangere sul latte versato, la corsa alla salvezza continua e bisogna guardare avanti, al prossimo impegno di campionato: domenica prossima al ''Torre'' arriva, infatti, il Savoia, per una sfida che, a questo punto, diventa cruciale per gli uomini in azzurro stellato

BARLETTA (4-3-3): Liverani; Meola, Stendardo, Radi, Cortellini; De Rose, Quadri, Legras (74’ Branzani); Venitucci (43’ Ingretolli), Fall (82’ Zammuto), Turchetta. A disp: Buiatti , Guarco, Sokoli, Rizzitelli. All: Corda.

PAGANESE (4-3-1-2): Casadei; Donida, Perna, Moracci (83' Biasci) , Djibo; Vinci, Bergamini, Malaccari; Deli (57’ Russini); Girardi, Aurelio (80’ Longo). A disp.: Novelli, Galoppo, Cancelloni, Franco, . All.: Sottil.

ARBITRO: Luigi Pillitteri di Palermo

ASSISTENTI: Filippo Malacchi di Foligno, Daniele Gentilini di Lugo di Romagna

RETI: 69’ Vinci (P), 75’ Fall  (B), 76’ Turchetta (B)

AMMONITI: Stendardo (B), Turchetta (B), Aurelio (P), Radi (B), Vinci (P),

ESPULSI:

NOTE: angoli 3-3, recupero pt 2’, st 3’.

Da www.campaniagol.it

No comments: