16.3.15

L'amarezza di Sottil: Pagati due minuti di blackout.

PAGANI – Premessa: anche questa sconfitta può essere assorbita senza troppi drammi, il distacco (+7) sulla quintultima, divenuta nel frattempo il Savoia, consente di guardare alle ultime otto partite con relativa tranquillità. 

Nel prossimo turno, al Torre, arriverà proprio la compagine oplontina, un’occasione d’oro per chiudere quasi definitivamente i giochi, prima però occorre metabolizzare il ko subito ieri a Barletta, al termine di una gara incredibile: 

«Abbiamo fatto un’ottima partita, – ha dichiarato sconsolato Sottil – rischiando poco e nulla. 
Abbiamo avuto un’occasione clamorosa con Malaccari nel primo tempo, poi nella ripresa siamo entrati bene. Siamo passati in vantaggio poi ci sono stati due minuti di blackout e abbiamo preso queste reti, incassando una sconfitta che ha quasi dell’assurdo. Abbiamo giocato bene, pur con delle assenze importanti come Calamai, Baccolo, Marruocco e Tartaglia, ma questo è il calcio e va accettato: abbiamo disputato un’ottima partita contro una buona squadra come il Barletta e dobbiamo ripartire dalla nostra prestazione di oggi. Oggi avremmo meritato dei punti, ma non ne abbiamo presi. Ci prepareremo per la sfida al Savoia consapevoli che bisogna lottare in ognuna delle otto partite che restano. Purtroppo andiamo a casa senza neanche un punto». 

Una vera iattura, ma anche uno stimolo per riprendersi con il Savoia quanto buttato via al Puttilli. Il tecnico azzurrostellato, alla ripresa, valuterà le condizioni dei vari infortunati, nella speranza di poterne recuperare qualcuno in vista della delicata sfida salvezza contro una squadra che, nonostante tutte le difficoltà societarie, sta dimostrando un carattere straordinario…

Da www.campaniagoal.it

No comments: