31.1.13

Qui Catanzaro: contro la Paganese formazione tutta da decidere.

CATANZARO. “Sognare non costa nulla”: il presidente Cosentino risponde così a chi, su una testata web nazionale, gli chiede della possibilità di riuscire a rientrare in zona play-off. Ma poi, frena e chiarisce: “l’obiettivo, per noi, resta comunque la salvezza”. Il patron da Milano, dove fino a questa sera sarà presente nei saloni dell’Ata Hotel Executive per le ultime ore di calcio mercato insieme all’amministratore delegato, Pecora e al direttore sportivo, Ortoli, non manca di svelare quelle che saranno le prossime mosse dell’uesse. E lo fa anche riguardo le operazioni dei calciatori in uscita che, per forza di cose, dovranno esser chiuse entro le 19.00 di oggi. Poche le novità giunte finora; tra queste il probabile accasamento dell’argentino Ulloa tra le file dell’Hintereggio dove, il centrocampista, raggiungerebbe i già partiti Cruz e Carbonaro. Ma tra gli elementi da “sistemare” risultano ancora in lista i vari D’Agostino, Narducci, Papasidero, Romeo e Scerbo che da giorni, già, in allenamento lavorano a parte rispetto al resto del gruppo. Intanto, domenica arriva la Paganese e questo, si sa, è un appuntamento nel quale il Catanzaro non può più permettersi di sbagliare. Mister Cozza, di certo, avrà utilizzato al meglio questi quindici giorni di lavoro per cercare di mettere a punto una formazione in gran parte rimodellata grazie all’arrivo dei nuovi innesti, a cui serviva proprio del tempo per cercare di inserirsi al meglio nei meccanismi del nuovo gruppo. Di fronte, l’undici guidato da mister Grassadonia, non concederà ampio spazio d’azione ai giallorossi, vogliosi i campani di tentare il proseguo della scia di risultati positivi ottenuti fino a questo momento. Cozza, dal canto suo, dovrà fare i conti con la pesante squalifica di Russotto, circostanza che gli imporrà di scegliere fra lo schieramento di Carboni in coppia con Fioretti, o l’utilizzo, forse non troppo congeniale al modulo visto finora, di Masini dal primo minuto di gioco. Assenze anche in difesa, dove non saranno disponibili Borghetti, Conti e Orchi. Questo però sarà meno “scottante” per le Aquile che potranno contare sull’appoggio di Sirignano e dei due nuovi, Bacchetti e Catacchini, con Narducci a disposizione. Al centro, poi, ampiamente riconfermato lo schieramento che vede Quadri insieme a Benedetti e Castiglia con Fiore, Squillace o Sabatino, sulle fasce. Ogni supposizione, tuttavia, è ancora troppo prematura da fare e solo questi ultimi giorni di preparazione potranno consentire di sciogliere i dubbi a riguardo. Il Catanzaro, intanto, continua a lavorare anche nel sociale, nell’ambito della prevenzione e dell’informazione. In tal senso si è tenuto nella giornata di ieri, presso il quartier generale dell’hotel Benny, il corso “BLS di primo soccorso” rivolto ai tecnici ed al personale del settore giovanile ed al quale hanno preso parte anche alcuni componenti dello staff della prima squadra. Il tutto rientra nell’ambito del progetto “Catanzaro città cardioprotetta” che ha preso il via nel mese di novembre con la donazione, da parte dell’associazione “Live” Onlus, di un defibrillatore al settore giovanile giallorosso. “Si donano i defibrillatori a chi li sa usare – ha spiegato il medico sociale dottor Giuseppe Gualtieri -,a per cui come staff sanitario, in collaborazione con la Live, abbiamo organizzato questo corso per formare e certificare i tecnici ed il personale di prima squadra e settore giovanile”. Ricordiamo come la formazione sia avvenuta a cura del dottor Eliseo Ciccone (responsabile della centrale operativa del 118), con la partecipazione dei dottori Giuseppe Gualtieri, Roberto Ceravolo (per la prima squadra), Felice Citriniti e Luigi Alparone (per il settore giovanile). Info abbonamenti. La società giallorossa, attraverso un comunicato stampa informa che da domenica e per tutte le prossime gare interne, gli abbonati all’atto dell’ingresso nel settore loro assegnato – sono pregati di esibire, oltre alla tessera/abbonamento della stagione in corso, anche il segna posto cartaceo, a suo tempo rilasciato, al fine di garantire un miglior afflusso nella giornata di gara. Coloro i quali fossero privi del segna posto, sono pregati di rivolgersi alla biglietteria dello stadio per il rilascio di quanto sopra richiesto. Diario di giornata. Allenamento mattutino ieri per le Aquile sul manto erboso del Ceravolo. Seduta prettamente tecnico-tattica dove ampio spazio è stato dato alla fase di possesso e non-possesso della palla, seguite rispettivamente da Cozza e dal suo “secondo” D’Urso. I portieri, al contrario, si sono allenati con il loro preparatore La Serra. Domani mattina, probabile consueta partitella del giovedì sul sintetico del “Curto”.

Mario Mirabello - giornaledicalabria.it

No comments: