17.9.14

Alta tensione Paganese, Cuoghi è già in discussione.


PAGANI – Un solo punto in tre partite, inizio peggiore nella nuova Lega Pro unica per la Paganese non poteva esserci. La squadra, dopo l’incoraggiante pari esterno rimediato a Matera nella prima giornata di campionato, seppure in maniera fortunosa, non sta mantenendo le attese della vigilia, scontentando l’intero ambiente, a cominciare dalla stessa società. la sconfitta di Aprilia contro la Lupa Roma, ha surriscaldato ulteriormente gli animi e Cosimo D’Eboli, ai microfoni di tuttolegapro non ha fatto nulla per nascondere l’insoddisfazione sua e della società rispetto alle prestazioni della squadra, ma anche alle scelte del tecnico, bollate senza mezzi termini come incomprensibili. «Anche domenica – ha tuonato il diesse sono emerse scelte tattiche in campo che non capisco. Un giocatore come Deli è stato schierato solo nella ripresa per l’ennesima volta a dispetto della sua prestazione sempre positiva. Guardi sono veramente nero perché abbiamo costruito una Paganese che è molto diversa da quella che oggi vediamo in campo. Al di là di alcuni giocatori che devono evidentemente ritrovare la forma fisica ci sono alcune cose che non vanno e non mi piacciono e che bisogna correggere». Chiaro ed evidente come la fiducia nei confronti del tecnico cominci a scricchiolare anche se al riguardo, il dirigente azzurrostellato, abbassa i toni precisando che «l’allenatore ha la nostra fiducia, ma siamo tutti sotto osservazione, nell’interesse della squadra e dei suoi risultati».

Un pò come dire, ancora un passo falso e la posizione del tecnico diventa seriamente a rischio. Del resto, critiche così precise e minuziose sulle sue scelte denotano una certa insoddisfazione, soprattutto in considerazione del valore attribuito alla rosa tanto faticosamente costruita in estate. Il tecnico, nel frattempo, dopo aver incassato le critiche della società, va avanti per la sua strada, nella speranza di invertire presto la rotta. Sabato sera al Torre arriva un’altra compagine campana assetata di punti per uscire dalla crisi in cui è piombata in questo inizio di stagione, la casertana di Gregucci, per un derby che si presenta ad alta tensione non soltanto sul campo. Tra le due tifoserie non corre buon sangue e non è escluso un cambiamento rispetto all’orario originariamente previsto (19:30). La gara infatti potrebbe disputarsi di pomeriggio per consentire alle forze dell’ordine un più agevole controllo della situazione. Tornando all’aspetto tecnico, alla ripresa della preparazione, ieri pomeriggio, ha lavorato a parte il centrocampista Baccolo, che sta smaltendo i postumi di un attacco influenzale. Per il resto, l’intera rosa ha lavorato gli ordini di Cuoghi. La squadra tornerà ad allenarsi questo pomeriggio al comunale di Siano.

Da www.campaniagoal.it

No comments: