16.9.14

D'Eboli: "Scelte tattiche incomprensibili. Cuoghi? Ha la nostra fiducia ma siamo tutti sotto osservazione".

Contro la Lupa Roma nessuno, in casa Paganese, si aspettava la sconfitta. E soprattutto nessuno pensava di trovarsi, dopo tre giornate, ancora a zero vittorie, con un solo punticino ottenuto peraltro all'ultimo secondo contro il Matera.
Rubiamo il Direttore generale del club azzurrostellato, Cosimo D’Eboli, al suo intenso lavoro per qualche istante, in esclusiva per TuttoLegaPro.com, e proviamo a fare il punto della situazione.

Continua a tener banco la sterilità del reparto offensivo. Eppure sembra che qualcosa, rispetto agli esordi, sia cambiato...

Chi ha visto la partita di ieri (domenica, ndr) si è reso conto di aver visto una squadra completamente diversa nella ripresa. E’ vero che Cuoghi non sta rendendo come dovrebbe ad esempio nel far salire la squadra in fase di possesso palla, che quindi il suo compagno di reparto Caccavallo fatica a creare gioco e che qualche giocatore come Girardi deve ancora entrare nella migliore forma fisica ma il problema va individuato altrove”.

Cosa intende?

Anche ieri sono emerse scelte tattiche in campo che non capisco. Un giocatore come Deli è stato schierato solo nella ripresa per l’ennesima volta a dispetto della sua prestazione sempre positiva. Guardi sono veramente nero perché abbiamo costruito una Paganese che è molto diversa da quella che oggi vediamo in campo. Al di là di alcuni giocatori che devono evidentemente ritrovare la forma fisica ci sono alcune cose che non vanno e non mi piacciono e che bisogna correggere”.

Questa è a tutti gli effetti una frecciata a mister Cuoghi?

L’allenatore ha la nostra fiducia, ma siamo tutti sotto osservazione, nell’interesse della squadra e dei suoi risultati”.

Fonte: www.tuttolegapro.com

No comments: