25.9.14

Un brutto Messina “rianima” la Paganese.

Nove minuti di gioco e la Paganese è già in vantaggio. Si sviluppa rapida la manovra dei padroni di casa con Paterni che sulla destra qualche metro prima dell'area di rigore costringe Silvestri al fallo. Punizione decretata dall'arbitro. Sulla palla va lo specialista Caccavallo che indovina un gran tiro rasoterra di sinistro che sorprende nettamente il portiere Lagomarsini.

Partita delicata per due squadre che hanno entrambe qualcosa da farsi perdonare; il Messina perchè sconfitto inopinatamente in casa con un punteggio che non ammette repliche; la Paganese perchè riveniente da tre sconfitte di file di cui l’ultima in casa domenica scorsa contro la Casertana. Il Messina prova subito a prendere il comando delle operazioni ma, nonostante una buona padronanza del pallone, la porta di Marruocco non corre mai seri pericoli.

Per vedere il Messina in zona gol dobbiamo arrivare al 37' quando Donnarumma subisce fallo in zona d'attacco qualche metro prima dell'area di rigore. La punizione è battuta dallo stesso calciatore ma il tiro è deviato dalla barriera, il pallone si inarca e Marruocco riesce a parare tranquillamente, Al 43' primo angolo per il Messina. Dalla bandierina batte Izzillo e al centro Damonte incorna bene sulla traiettoria ma il pallone termina di poco alto sulla traversa.

La ripresa vede subito il Messina più determinato alla ricerca del pareggio. Al 3’ è Nigro che svetta in area paganese di testa ma il suo colpo di testa su punizione dalla destra battuta da Izzillo. Al 33' il neo entrato Bucolo fa correre un brivido alla porta della Paganese: il suo tiro dalla distanza termina di pochissimoa lato. Al 37' ancora lo specialista Caccavallo batte una velenossima punizione dalla destra che termina la sua corsa sulla traversa dopo aver incocciato una mano di Lagomarsini.

da www.gazzettadelsud.it

No comments: