10.11.14

Top & Flop di Savoia-Paganese.


Al “Giraud” di Torre Annunziata regna la noia: il derby campano tra Savoia e Paganese non regala emozioni, se non l’ultimo quarto d’ora del match dove gli azzurrostellati, forti del gol segnato, si rendono più pericolosi. Nel primo tempo, però, vagamente meglio i padroni di casa, che cercano il gol fallendo le poche occasioni create sempre negli ultimi metri; nella ripresa tutto cambia e, tra il torpore generale, è la compagine ospite ad avere la meglio, riuscendo a strappare una vittoria – difficile dire se meritata – importante. Ecco i migliori e i peggiori del match:

TOP

Nessuno (Savoia): non è forse giusto far di tutta l’erba un fascio punendo anche Del Sorbo e Scarpa, ma oggi i biancoscudati non convincono per niente. Poche le idee proposte, e tutte concentrate nel primo tempo dove comunque giocano meglio (ma non benissimo) rispetto all’avversario. Dopo il buio. ASSENTEISTI

Girardi (Paganese): l’unica emozione del match la regala lui pochi secondo dopo il suo ingresso in campo, segnando di testa il gol che permette alla Paganese di conquistare i 3 punti e mantenere la striscia di risultati utili ottenuta da mister Sottil. Quando si dice una ventata di freschezza… RISOLUTORE

FLOP

L’atteggiamento (Savoia): non eccellente possesso palla nel primo tempo, con solo qualche azione pericolosa che nessuno concretizza, fase calante nella ripresa dove tutti si aspettavano un Savoia all’arrembaggio visto il favorevole momento dei biancoscudati. Dopo il gol dello svantaggio, la squadra stacca la spina. STERILE

Vinci (Paganese): per ben due volte, pur nell’esiguo quantitativo di azioni create dal Savoia, mette in pericolo i suoi: nel primo tempo si fa rubare palla da Scarpa che poi calcia a lato, nel secondo commette un fallo in area che potrebbe costare il rigore per i padroni di casa, ma – fortuna per lui – l’arbitro lascia proseguire. DISATTENTO

da tuttolegapro.com

No comments: