23.3.15

Sottil prepara la mission impossible.

PAGANI – Arrivare al termine della doppia sfida con le prima della classe non a mani vuote. 

Un’impresa quasi titanica per la Paganese di quest’ultimo periodo, ma è doveroso provarci anche perchè un doppio ko renderebbe più complicato il percorso che porta alla salvezza. 

Dietro vanno ancora più piano, è vero, ma non si può sempre pensare o sperare che gli altri facciano peggio, occorre tentare anche imprese proibitive come quelle che attendono gli azzurrostellati nei prossimi due turni di campionato contro Benevento al Vigorito e Salernitana al Torre. 
Il problema è che la gara con gli stregoni è ravvicinata (si gioca venerdì sera) ed i tanti infortunati in casa paganese sono ancora lontani dal pieno recupero. Ieri mattina, alla ripresa della preparazione sul campo di gioco di Bracigliano, i vari Marruocco, Calamai, Baccolo e Santaniello hanno iniziato sul campo il recupero dai rispettivi infortuni muscolari, lavorando a parte rispetto al resto dei compagni. 

Difficile stabilire se ed in quanti riusciranno a superare i problemi fisici in questi cinque giorni, ma la situazione appare ad oggi, critica. Soprattutto in mediana, la squalifica in arrivo per Bergamini, diffidato e ammonito sabato pomeriggio contro il Savoia, rende ancora più complicata la situazione per Sottil, il quale, nel caso non dovesse recuperare nessuno, tra Calamai e Baccolo, sarebbe costretto ad affidarsi dal primo minuto a Franco, all’esordio assoluto in maglia azzurrostellata nella seconda frazione della gara con gli oplontini. 
Oppure dovrebbe studiare qualche soluzione alternativa difficile da ipotizzare al momento. La squadra ieri ha ripreso subito la preparazione in vista del doppio confronto con le due battistrada, come sempre avviene all’indomani di un impegno di campionato, gruppo diviso in due, con i calciatori impegnati nella gara con il Savoia che hanno svolto lavoro di scarico, il resto del gruppo si è invece allenato con il preparatore Busolin. 

Si torna al lavoro nel pomeriggio, nella speranza di ricevere buone nuove dall’infermeria…

Da www.campaniagoal.it

No comments: