26.3.15

Vinci ci crede: "Con Benevento e Salernitana non partiamo battuti".

PAGANI – Sulla carta sarebbero sfide quasi impossibili già in situazione normale, figuriamoci quando ti ritrovi l’organico falcidiato da squalifiche ed infortuni ed un morale sotto i tacchi a causa di risultati ben poco rassicuranti in ottica salvezza. La Paganese prova a scacciare via i cattivi pensieri e a concentrarsi solo sul campo, nella speranza di trovare le risorse giuste per non uscire dal doppio confronto con le battistrada a mani vuote. Anche ieri, nella seduta di allenamento svolta sul campo sportivo di Bracigliano, gli infortunati Marruocco, Baccolo, Calamai, Bolzan e Santaniello hanno svolto lavoro differenziato, pressochè impossibile la loro presenza in campo venerdì sera al Vigorito. Seduta tecnico tattica per gli azzurrostellati che hanno concluso con una partitella a meta’ campo. Ovviamente, l’errore più grande che possa commettere la squadra, è quello di indossare i panni della vittima sacrificale e di scendere in campo già consapevole di andare incontro ad una sconfitta. Alessandro Vinci non ci sta a recitare questo ruolo e prova a caricare i suoi: «Non abbiamo nulla da perdere, – ha affermato l’esterno - i favori del pronostico sono tutti per sanniti e granata, ma noi abbiamo l’obbligo di provare a portare a casa almeno qualche punto per avvicinarci al traguardo della permanenza in Lega Pro. Andremo a giocarcela tranquillamente, stiamo bene fisicamente, possiamo fare bene, abbiamo dimostrato già nel girone d’andata di essere anche all’altezza delle formazioni più forti così come penso che giocheremo a viso aperto anche con la Salernitana, in fondo entrambe hanno più loro da perdere che noi e paradossalmente saranno loro a dover far per forza la partita». La preoccupazione è quella di ritrovarsi col fiato sul collo delle inseguitrici al termine del doppio confronto: «Abbiamo ancora un buon margine di vantaggio sulla zona play out – taglia corto Vinci – anche se nelle ultime due gare abbiamo gettato al vento punti importanti. Mi aspetto un Benevento aggressivo perché deve recuperare punti sulla Salernitana. Noi dovremo essere bravi a contenere le loro sfuriate ma senza fare barricate. Sicuramente avremo di fronte un potenziale offensivo notevole ma sfruttando le ripartenze possiamo creare qualche problema agli avversari».

da www.campaniagoal.it

No comments: