1.4.15

La carica dei tifosi: cuore, orgoglio e cazzimma!

Un quarto d'ora di confronto schietto e diretto. Con toni pacati, senza alzare mai la voce e con un'unica richiesta: sudare la maglia. Un po' lo si aspettava e i tifosi non hanno tradito le attese, facendo visita alla squadra questa mattina e avendo un colloquio con la stessa al termine della rifinitura al "Marcello Torre". Circa trenta supporters della Paganese hanno incontrato la squadra dopo l'allenamento, sul rettangolo verde dell'impianto cittadino. Già contro l'Ischia i tifosi avevano avuto un faccia a faccia con i calciatori: allora era per spronarli a tornare alla vittoria, stavolta per caricare ulteriormente il derby con la Salernitana e far sentire al gruppo l'importanza che questa partita per l'intera piazza. I calciatori hanno ascoltato attentamente il discorso di alcuni tifosi, Marruocco (che sarà assente per infortunio) si è fatto portavoce dell'impegno che ci metterà la squadra ed il tecnico Andrea Sottil ha apprezzato il gesto dei sostenitori della Paganese. "Ci hanno detto che è la gara della vita, ci hanno chiesto di dare più del massimo ed onorarli. E' stato detto anche della rivalità che c'è con la Salernitana. E' stato un incontro costruttivo ed umano, ci hanno trasmesso l'importanza di questa partita. Ho apprezzato questo gesto, come già dissi prima della gara con l'Ischia. Questi sono tifosi veri - ha voluto sottolineare il tecnico piemontese - e vogliono davvero bene alla Paganese. Sia da calciatore che da allenatore ho sempre rispettato i tifosi, perchè sono quelli che ci vengono a vedere, a loro dobbiamo tanto e questo deve essere uno stimolo ulteriore a quanto già sappiamo che dobbiamo fare".

© Paganesemania

No comments: