9.5.16

I verdetti del girone C.

Ha regalato comunque sorprese l'ultima giornata del campionato. Il girone C, nonostante avesse già decretato la promozione del Benevento in Serie B, ha emanato verdetti importanti proprio all'ultimo turno. Innanzitutto in coda, dove c'era da stabilire l'ultima squadra che sarebbe entrata nei playout. Abbastanza a sorpresa è toccato alMonopoli, che dunque disputerà gli spareggi per evitare la retrocessione nella doppia sfida con l'Ischia. I biancoverdi, a cui serviva una vittoria per la matematica salvezza, non sono riusciti ad andare oltre al pareggio in casa del Matera e sono stati raggiunti in classifica dal Catania, vittorioso contro l'Andria (la classifica avulsa premia gli etnei). Vittoria risicata ma fondamentale anche per il Catanzaro. L'altro playout sarà fra Melfi e Martina, che grazie al pari al 90' col Messina - in gol l'ex Paganese, Berardino - si prende la sfida sulla carta più "agevole". Ovviamente già retrocessa da settimane la Lupa Castelli Romani, che torna in Serie D dopo appena un anno.

Altro verdetto nella parte alta della classifica. Ai playoff ci va la Casertana (come migliore quarta), grazie al successo sulla Paganese, lasciando il Cosenza (6-1 sull'Ischia) al quinto posto. Per un solo gol i rossoblù non si sono piazzati terzi, col Lecce che è riuscito a conservare la migliore differenza reti e, per ora, è la migliore terza, in attesa delle gare di domani degli altri due gironi. Il Foggia si qualifica, invece, come miglior seconda del tabellone ed già è certa di affrontare l'Alessandria nel primo turno dei playoff.

© Paganesemania

No comments: