1.6.16

Streaming a pagamento e biglietteria unica: ecco le novità per il prossimo anno. E spunta l'ipotesi dei giorni misti.

Si è svolta ieri, a Firenze, l'Assemblea della Lega Pro, che ha chiuso di fatto l'annata 2015/2016 ma ha già riservato delle novità importanti rispetto alla prossima stagione. In particolare, si è deciso di rendere a pagamentoLega Pro Channel, il canale che sulla piattaforma Sportube da due anni trasmette in diretta tutte le gare della terza serie. "Diventa il primo e unico canale al mondo - ha detto il Presidente Gabriele Gravina - a trasmettere in pay-per-view streaming un intero campionato di calcio con 50 milioni di contatti raggiunti in meno di 2 anni, da quando è nato, ovvero dall'agosto 2014. Diventa così un campionato sempre più digitalizzato". Sono state presentate tre proposte di abbinamento pensate per i club e i tifosi: 23,90 euro tutte le partite in trasferta di una singola squadra; 39,90 euro tutte le partite in casa e in trasferta di una singola squadra e la singola gara a 2,90 euro. Nelle prossime settimane sarà comunque definita nel dettaglio questa situazione, infatti potrebbero esserci nuove tipologie di abbonamento da aggiungere a quelle stabilite dall'Assemblea (ad esempio per l'acquisto di tutte le gare di un singolo girone o di tutto il campionato).
Altra novità annunciata da Gravina riguarda un accordo con SISAL per una biglietteria unica, in modo tale da eliminare le differenziazioni che si creavano in passato in relazione ai vari circuiti. Altri servizi dedicati alle società riguarderanno l'organizzazione delle trasferte, gli hotel e i trasporti.
Gravina ha poi di fatto aperto la strada ad una Lega Pro a 60 squadre, ritornando così all'idea originaria e che non è stata possibile attuare per la stagione appena conclusa. Ovviamente si ricorrerà ai ripescaggi, anche se nulla è stato detto di ufficiale in merito. Arrivano solo delle indicazioni riguardo alla composizione dei gironi, che non dovrebbero più essere divisi a livello territoriale, ma anche questo è da vedere. Si va sempre più verso una suddivisione verticale, mentre è da escludere un sorteggio per quattro fasce di merito, sul modello delle coppe europee. Sul web circolano anche i possibili gironi, anche se siamo ancora nel campo delle supposizioni. Supposizioni che vedrebbero la Paganese inserita in un fantomatico girone Ovest (dentro ci sono anche squadre in lizza per un ripescaggio dalla D) con Akragas, Alessandria, Bellinzago, Caronnese, Carrarese, Como, Fondi, Juve Stabia, Lecco, Livorno, Messina, Parma, Pavia, Piacenza, Pro Piacenza, Pontedera, Renate, Siena e Viterbese.

Danilo Sorrentino - © Paganesemania

No comments: