3.8.16

La gioia di Grassadonia e Bocchetti: "Notizia bellissima, ora non c'è tempo da perdere".


Una delle prime telefonate dopo la notizia della riammissione in Lega Pro che dovrà essere ratificata domani dal Consiglio FederaleRaffaele Trapani l'ha fatta al tecnico Gianluca Grassadonia. Sulle colonne del nostro sito, pochi giorni fa, il trainer salernitano si era congedato con grande amarezza. Neppure lui sperava in questo colpo di scena clamoroso che riporta gli azzurrostellati in terza serie. E così, un paio d'ore dopo la chiamata del presidente,Grassadonia è arrivato in sede, accolto dal bagno di folla dei tifosi che lo hanno acclamato. Dopo l'abbraccio con gli addetti ai lavori e prima di iniziare a pianificare la stagione ormai imminente, Grassadonia ha voluto dire la sua su quello che è accaduto in questo pazzo caldo pomeriggio di inizio agosto. 

"Credo che notizia più inaspettata e bella non si potesse ricevere. Abbiamo trascorso tutti una brutta estate, ma questa notizia di oggi è il giusto merito ad un uomo che non si è mai abbattuto, ha continuato sempre a lottare, ha regalato un sogno ad una tifoseria intera, a chi credeva in questo progetto. Quando ho ricevuto la chiamata del presidente alle 14 ero incredulo, ma è bello tutto questo. Sarà ancora più bello adesso cercare di intraprendere un cammino che abbiamo lasciato qualche mese fa". Ora non c'è tempo da perdere, si deve ripartire da questo entusiasmo. "E' bello vedere tanto affetto ed è anche giusto perchè in un attimo si è riavuta una Lega Pro persa immeritatamente. Dobbiamo dare maggiore forza al presidente che mi auguro voglia fare una squadra ancora più importante di quelle che erano le sue intenzioni. Io partirei stasera, anche con due giocatori. C'è da programmare tutto, bisogna individuare altri giovani perchè quelli che avevamo chiuso ormai si sono accasati, i programmi sono cambiati. Eravamo partiti prima per fare presto, ora parlerò con direttore e società per fare quanto meglio possibile".

Si è messo subito a lavoro anche il responsabile dell'area tecnica, Antonio Bocchetti, il cui telefono è diventato di nuovo bollente. "Questa notizia è bellissima, noi eravamo in sede per capire cosa fare, poi abbiamo saputo della riammissione e c'è stato un vero e proprio boato. Ora viene il difficile. Avevamo stilato un programma ben delineato, ma per cause di forza maggiore ci siamo fermati. Avevamo messo buone basi non concretizzate, vogliamo fare una buona squadra, bisogna approfittare di questo rinnovato entusiasmo. E' tardi? L'anno scorso siamo partiti l'ultimo giorno di mercato eppure abbiamo fatto un buon campionato". Rientreranno subito Deli Carcione, che si erano aggregati rispettivamente aSalernitana Catanzaro nello scorso fine settimana. I giocatori non saranno svincolati d'ufficio. "Abbiamo dato questa bella notizia a tutti e due, l'hanno presa bene. Sono rimasti contenti, fino all'altro ieri hanno atteso la Paganese, sono stati uomini prima e poi calciatori. Abbiamo chiamato i segretari delle due società dicendo di fermarli e di non farli allenare, perchè i ragazzi sono e restano della Paganese". 

Danilo Sorrentino per paganesemania.it

No comments: