17.8.16

Paganese-Vibonese 0-2: azzurrostellati sconfitti nell'esordio stagionale in Coppa Italia.

PAGANESE: Marruocco, Carotenuto (17’st Festa), Trotta, Pestrin, Longo, Mansi, Della Corte, Bernardini, Sburlino (23’st Stoia), Cicerelli, Caruso. A disp. Maione, Califano, Marino, Cavaliere, Borrelli. All. Grassadonia

VIBONESE: Russo, Franchino, Paparusso, Tindo (15’ Rossetti), Manzo, Sicignano, Chiavazzo, Legras, Saraniti (38’st Lettieri), Leonetti, Scapellato (23’st Giuffrida). A disp. Cetrangolo, Cinquegrana, Buda, Caridi, Surace, Mengoni. All. Costantino

ARBITRO: Luca Detta di Mantova (Santoro – Vettorel)
MARCATORI: 25’st Saraniti, 33’st Rossetti
NOTE: Spettatori 400 circa. Recupero: 0'pt, 3'st. Angoli: 1-1.

Inizia con una sconfitta la nuova stagione della Paganese che, all’esordio in Coppa Italia, viene sconfitta dalla Vibonese per due a zero. Discrete le indicazioni ottenute al termine della gara, Cicerelli e il baby Bernardini su tutti, nonostante i pochi allenamenti ed una squadra che è ancora un cantiere aperto.

Formazione ultra-sperimentale per Grassadonia che, oltre ai pochi calciatori gia ufficializzati, è costretto a schierare anche quattro elementi della Berretti nella prima gara ufficiale. Nonostante ciò il tecnico azzurrostellato non vara il suo credo tattico: 4-3-3 con Pestrin subito al centro della mediana e con CicerelliCaruso e il baby Sburlino a comporre il tridente offensivo.

Pronti, via e la Paganese dopo appena trenta secondi sbanda: errore in fase di disimpegno, la palla giunge Scapellato che vede respingere la sua velenosa conclusione da Marruocco in presa bassa. C’è più Vibonese nella prima parte di gara con gli azzurrostellati che, complici i carichi di preparazione, badano a contenere cercando poi di ripartire velocemente. Come accade al quarto d’ora con Sburlino che, al momento della conclusione, viene anticipato dalla difesa calabrese. Alla  mezzora Vibonese vicina al vantaggio: Saraniti recupera palla, assist per Chiavazzo che da buona posizione manda di poco a lato. Sul finale si sveglia laPaganeseSicignano devia la velenosa conclusione di Caruso, dal successivo angoloBernardini manda a lato da buona posizione.

In avvio di ripresa è lo stesso centrocampista classe ’98 a rendersi pericoloso ma, dopo un’azione solitaria di Cicerelli, spara alto. Al quarto d’ora la Vibonese sciupa una doppia ghiotta opportunità: Leonetti da due passi manda a lato; pochi istanti dopo Saraniti con una splendida volee colpisce il palo. Vantaggio che giunge al 25’ quando Pestrin atterra in areaRossetti, dagli undici metri Saraniti non sbaglia. Sette minuti dopo arriva il raddoppio conRossetti che dai 25 metri batte Marruocco

Da www.paganesemania.it

No comments: