10.10.16

Paganese-Melfi 3-0: il pagellone di PaganeseMania.

Finalmente Deli, prestazione convincente del centrocampo, Longo è ingenuo

Marruocco 7 - Un’uscita avventata nel primo tempo, poi solo sicurezza e parate importanti su Obeng e De Vena. Salvato dai legni sulle conclusioni di Cittadino, riscatta l’incertezza contro la Virtus Francavilla.

Alcibiade 6,5 - Ha il compito di mettere a segno la rete del raddoppio con grande scelta di tempo. Qualche sbandata nella ripresa ma ci può stare quando si dà tutto in una sfida importante per la classifica ed il morale.

Camilleri 6,5 - La sua presenza si fa sentire nelle retrovie dove giganteggia sulle palle alte lasciando le briciole agli attaccanti lucani. Sicuro in ogni giocata, la sua crescita atletica è manna dal cielo per Grassadonia.

Silvestri 6,5 - Ha trovato una sua precisa dimensione nella difesa a tre e ripete la buona prova fornita contro la Virtus Francavilla. Gioca il pallone con tanta semplicità a testimonianza del fatto che aveva bisogno di tempo per diventare prezioso negli schemi tattici azzurri.

Longo 5,5 - La sua partita lascia ben sperare perché l’approccio è oltremodo positivo. Dai suoi piedi nasce l’azione del vantaggio. Poi cala vistosamente e si rende protagonista di un inutile fallo in una zona anonima di campo. Rosso diretto e dietro la lavagna di diritto.

Maiorano 6,5 - Lavoro interditivo fondamentale per l’ex Messina. Grassadonia gli concede fiducia che viene ripagata alla grande. Decisivo con l’assist in occasione della rete di Reginaldo.

Tagliavacche 7 - Le chiavi del centrocampo sono le sue e le conserva con tanta abnegazione e grande visione di gioco. Sul finire della prima frazione sfiora anche la rete con un preciso calcio di punizione.

Cicerelli 7 - Generoso come sempre, è un furetto imprendibile sulla corsia mancina dove Libutti è letteralmente ammattito dalla vivacità dell’esterno pugliese. Elemento affidabile in ogni zona del campo.

Deli 7 - Giocate caratterizzate da tecnica sopraffina e grande lucidità. Finalmente una prestazione degna di tal nome dove tenta in diverse occasioni di lasciare il segno. Ci riesce nella parte finale quando trova un destro micidiale a togliere le castagne dal fuoco nel momento in cui gli avversari spingono per rientrare in partita.

Zerbo 6 - Prestazione senza sussulti ma di grande sacrificio per l’ex Feralpi. Macina chilometri per cercare di avere palloni giocabili e si piazza alle caviglie degli esterni ospiti con un asfissiante pressing alto. Poco lucido però negli ultimi sedici metri.

Reginaldo 7 - Trova una pregevole rete in apertura da vero attaccante. Lotta su ogni pallone come un leone indomabile e lascia il rettangolo verde tra gli applausi solo per esigenze tattiche.

Herrera, Picone e Mansi sv

All. Grassadonia 7 - Carica a mille la squadra e riceve le risposte dovute. Il tecnico voleva il riscatto e lo trova con una prestazione gagliarda. Qualche sbandata in difesa nella parte centrale della ripresa merita necessarie contromisure.

Francesco Pepe - © Paganesemania

No comments: