23.2.17

Grassadonia a caccia di soluzioni per l'attacco.

Gianluca Grassadonia studia le contromisure da opporre al Melfi nella sfida di sabato pomeriggio all’Arturo Valerio. Nella seduta di ieri pomeriggio sul manto erboso del Torre, l’allenatore della Paganese ha cominciato ad abbozzare le soluzioni tattiche per far fronte all’assenza del bomber Reginaldo. L’ariete sudamericano, fermato per due turni dal giudice sportivo in seguito all’espulsione nel finale di gara con il Messina, è un punto fermo dello scacchiere tattico e rinunciarvi rappresenta una perdita importante per lo sviluppo del gioco offensivo. La sessione tattica di ieri pomeriggio, preceduta dal solito copione atletico sotto la guida del preparatore Giovani, ha aperto il campo a possibili varianti, ma ugualmente improntate all’ormai collaudato 4-3-3. Sotto lo sguardo attento del direttore sportivo Ferrigno e del direttore tecnico Bocchetti, ai quali si è unito in chiusura di allenamento il patron Trapani, il tecnico azzurrostellato ha alternato sia Caruso che il giovane Stoia nel ruolo di terminale del tridente d’attacco. Entrambi hanno caratteristiche fisiche adeguate a giocare al centro della prima linea, ma c’è anche una terza soluzione che potrebbe prendere corpo. È quella che porta all’avanzamento di Firenze in attacco. Una posizione nuova per l’ex Siena che in carriera ha giocato da seconda punta e che alla Paganese è stato riscoperto mezzala di centrocampo da Grassadonia. L’allenatore liguorino apprezza molto la duttilità e lo spirito di sacrificio di Firenze che potrebbe davvero essere la chiave giusta per sopperire alla pesante defezione di Reginaldo. L’ipotesi è suggestiva e consentirebbe anche di non perdere il contributo di imprevedibilità e dinamismo che assicurano sulle corsie esterne i vari Cicerelli e Bollino. L’avanzamento di Firenze comporterà poi anche una rivisitazione della linee mediana. Nel reparto centrale torna arruolabile il giovane Tascone. Il classe ’97 di proprietà del Genoa aveva saltato il match con il Messina per noie muscolari ma è pienamente recuperato e pronto a riprendersi una maglia sul centrodestra al fianco di Pestrin e Mauri. Si è riaggregato ai compagni anche il portiere Marruocco ma appare improbabile una rinuncia al sempre più sicuro Liverani nella sfida con il Melfi. Curiosità nel pacchetto arretrato perché l’esperimento, rivelatosi vincente, di Alcibiade nel ruolo di esterno basso stuzzica Grassadonia.

da www.resportweb.it

No comments: