29.3.17

Bollino è già carico: Il Foggia ci rispetta, per noi è un orgoglio. A Taranto avremmo voluto giocare".


E' carica la Paganese che, dopo i due giorni di riposo concessi dal tecnico Gianluca Grassadonia in virtù della sosta forzata in campionato, oggi si ritrova per preparare la difficile trasferta di Foggia. Il momento per gli azzurrostellati è favorevole e il fatto di non aver giocato a Taranto non deve assolutamente far calare la concentrazione e l'attenzione in Pestrin e compagni. A farsi portavoce del gruppo è l'attaccante Mauro Bollino, una delle tante rivelazioni di questa seconda parte di stagione. "Stiamo vivendo un momento molto positivo - ha detto il classe '94 sulle pagine del sito ufficiale - il nostro è un gruppo importante a prescindere da chi gioca, con un tecnico che permette di esprimerci al meglio. Non nego che avremmo voluto giocare domenica, ma la decisione di rimandare la gara con il Taranto ci ha permesso di lavorare e recuperare al meglio alcuni elementi della rosa per affrontare le tante gare che ci aspettano". Sarà un vero tour de force questo mese di aprile per la Paganese. Il punto di penalizzazione non ha compromesso più di tanto i piani per conquistare i playoff, ma Bollino preferisce guardarsi le spalle. "Siamo concentrati per conquistare punti salvezza, dopo averla ipotecata guarderemo avanti in classifica. Il mercato di gennaio ha creato, inizialmente, un po' di malumore tra i nostri tifosi ma, come ho detto nella conferenza di presentazione, conoscevo le qualità dei nuovi arrivati e fortunatamente i risultati stanno dando ragione alle scelte fatte dalla società nel ringiovanire la rosa. Si è riacceso l’entusiasmo nell’ambiente e questo non può che essere che positivo per noi ogni volta che scendiamo in campo, così come è accaduto nell’ultima partita in casa contro il Catania". Quella dello Zaccheria sarà una gara particolare per Bollino, il quale si presenterà in terra pugliese da ex, avendo disputato 17 partite in maglia rossonera. "A Foggia ho trascorso un anno e mezzo indimenticabile, loro sono in corsa per vincere il campionato e saranno concentrati per continuare a restare in vetta. Sono partite belle da giocare per ogni calciatore, in uno stadio importante e con una cornice di pubblico da categorie superiori. Loro ci rispettano e questo per noi è motivo di orgoglio, noi abbiamo bisogno di punti e cercheremo di dare continuità al periodo positivo cominciando da domenica e per tutte le restanti partite ancora da giocare".

Danilo Sorrentino - © Paganesemania

No comments: