23.4.17

Siracusa-Paganese 2-0: il Pagellone di PaganeseMania.

Attacco sterilissimo, centrocampo senza idee, tanti errori in difesa

LIVERANI 5 - Una clamorosa incomprensione con Carillo confeziona il gol del 2-0 per il Siracusa. Nulla può sul sinistro chirurgico di Catania in apertura.

DE SANTIS 5.5 - Valente e Catania gli creano non pochi problemi e infatti è un po' in difficoltà nel contenere le loro incursioni.

ALCIBIADE 6 - Lasciato libero di impostare dalla difesa, tocca parecchi palloni e deve anche rimediare alle imprecisioni dei compagni di reparto. Il migliore della retroguardia.

CARILLO 4.5 - Apparentemente in controllo di un pallone che doveva comodamente appoggiare a Liverani ma con la sua lentezza e goffaggineriesce a farsi rimontare da Catania e, in complicità con Liverani, regala il gol del 2-0.

LONGO 5 - Valente fa quel che vuole sulla sua corsia, lo soffre terribilmente per tutta la partita non prendendogli mai le misure. Un passo indietro rispetto alla gara di Taranto.

FIRENZE 5 - Un pesce fuor d'acqua come interno di centrocampo nel 3-5-2. Nel secondo tempo si sposta a ridosso degli attaccanti ma sparisce piano piano dal campo insieme al resto della squadra.

TAGLIAVACCHE 5 - Nei primi venti non tocca una palla, asfissiato a turno dalla marcatura di Catania e Spinelli. Fa comunque poco o nulla per smarcarsi. Anche lui fa il passo del gambero rispetto alla prestazione di mercoledì.

MAURI 5.5 - Cerca di dare ariosità al gioco della Paganese, ma sempre al piccolo trotto e con il suo caratteristico passo cadenzato. Si perde subito Catania sul gol dell'1-0 e rischia grosso anche nella ripresa, quando passa davanti alla difesa.

CICERELLI 5.5 - E' quello che ci prova di più e cerca almeno di indirizzare qualche tiro verso lo specchio avversario ma i suoi tiri sono sempre molto alti e non inquadrano mai la porta.

BOLLINO 5 - Mai pericoloso, non riesce mai ad andare al tiro, girando troppo lontano dalla porta avversaria e, in quelle poche occasioni in cui parte palla al piede, è sempre poco cattivo e incisivo.

REGINALDO 5 - Così come il compagno di reparto, non riesce ad incidere in zona gol e non va mai al tiro. Annullato dalla coppia Turati-Cossentino che giganteggia.

PICONE 6 - Si posiziona prima sul centrodestra poi si sposta a terzino sinistro. Cerca di sovrapporsi ma non viene mai servito.

TASCONE 6 - Quest'oggi è lui il sacrificato di turno. Tenta di far salire la squadra trascinando i suoi ma oggi non è giornata. Le partite ravvicinate cominciano a farsi sentire.

GRASSADONIA 5 - La squadra ha pagato le troppe gare ravvicinate ma anche la scelta del mister di ritornare al 3-5-2 visto a Foggia (anche lì una sconfitta) non è stata premiata. Col 4-3-3 la squadra aveva fatto molto bene, forse l'assenza di Della Corte ha pesato oltremodo.

Alfonso Esposito
© Paganesemania - Riproduzione riservata

No comments: