29.8.14

Cuoghi: "Non abbiamo rubato nulla. Siamo stati solamente imprecisi".


Meglio sicuramente non poteva andargli. Ma Stefano Cuoghi sembra aver visto un’altra partita. La sua Paganese porta a casa un punto acciuffato nei minuti finali. Ma il tecnico campano non vuole parlare di fortuna o di buona sorte.

SULLA PARTITA - Il tecnico dei campani, sulla partita, ha detto: "Non abbiamo rubato assolutamente nulla. Credo che abbiamo visto due partite diverse. Nella prima mezzora il Matera non ha fatto tre passaggi di fila, noi abbiamo stra dominato. Poi, alla prima occasione abbiamo preso gol. È normale che la partita l’abbiamo vista in maniera diversa. Il calcio si gioca in novanta minuti, più recupero. Non si può accettare questa cosa solamente quando è a proprio favore. Il calcio è fatto di momenti ed episodi".

LA FILOSOFIA - Cuoghi, poi, ha detto: "Abbiamo un obbiettivo. Quello di andare su qualsiasi campo, giocarci la partita e comandare il gioco. Anche oggi abbiamo tentato, poi a volte ci si può riuscire, altre meno. Bisogna vedere le partite per ciò che accade nel corso dei novanta minuti. Noi abbiamo sbagliato all’inizio e abbiamo pagato subito, loro hanno sbagliato nel secondo tempo e hanno pagato alla fine".

LE VALUTAZIONI - Cuoghi, conclude: "Della mia squadra mi è piaciuta la voglia di comandare il gioco senza nessuna paura. Mentre non mi è piaciuta la poca cattiveria che abbiamo avuto sottoporta. Soprattutto nel primo tempo, dove abbiamo fatto otto tiri in porta. Nell’intervallo ho detto alla mia squadra che doveva essere più cattiva".

Da tuttomatera.com


No comments: