29.8.14

Cuore Paganese, pareggio in extremis a Matera.

MATERA – La Paganese si salva allo scadere dalla sconfitta all’esordio in campionato a Matera. Una deviazione aerea di Bocchetti su calcio di punizione battuto da Caccavallo inchioda la squadra di Auteri sull’1-1, quando ormai i giochi sembravano fatti. Non una gran prestazione quella degli azzurrostellati, raramente pericolosi dalle parti di Baiocco, anche quando, sotto di un gol, le circostanze avrebbero imposto una produzione offensiva molto più consistente. Caccavallo e compagni invece, ben controllati dai lucani, non sono stati quasi mai pericolosi, tentando solo nel finale, un forcing adeguato che ha poi regalato il pari. Buon per Cuoghi, una sconfitta all’esordio non sarebbe stato certo un buon viatico per la stagione appena iniziata.

Il tecnico affianca suo figlio a Caccavallo in attacco, torna tra i titolari Armenise sulla fascia sinistra, con Vinci sull’out opposto, mentre in difesa agiscono Tartaglia, Bocchetti e Djibo. La cerniera di centrocampo è invece composta da Gai, Calamai ed Herrera. La prima fase è quella che comunemente su può definire di studio. La Paganese dà la sensazione di palleggiare meglio in mezzo al campo e di gestire le operazioni di gioco, non a caso, la prima azione della gara è proprio di marca azzurrostellata, intorno al quarto d’ora, quando Caccavallo pennella un cross sul secondo palo per Herrera, il cui intervento però non trova la porta di Baiocco. Tre minuti dopo arriva la replica dei locali, una gran conclusione di Madonia dalla distanza, sulla quale Marruocco è chiamato ad un difficile intervento in corner. Il vantaggio dei lucani arriva al 27′, ma è un grazioso omaggio della difesa campana, imbabolata sugli sviluppi di un calcio piazzato battuto dalla trequarti da Letizia, sponda aerea di D’Aiello e girata vincente di Cuffa. Anche sfortunata in questa circostanza la compagine campana, la sfera passa tra le gambe di Bocchetti prima di concludere la sua corsa in fondo al sacco. Sulle ali dell’entusiasmo, il matera potrebbe segnare ancora, ma la combinazione tra Guerra e Gotti, porta quest’ultimo alla conclusione, la sfera si perde fuori. Sul finire di frazione (44′), prova lo spunto Caccavallo, bel dribbling tra due avversari e conclusione fuori non di molto. Si va al riposo con i padroni di casa in vantaggio.

La ripresa si apre con il Matera subito pericoloso al 4′, Guerra non centra di poco la porta di Marruocco. Dopo un’innocua conclusione di Herrera, facilmente bloccata da Baiocco, è Letizia al 7′ a sprecare una buona occasione, spedendo a lato da buona posizione dopo essersi ben girato al limite dell’area. Cuoghi allora rompe gli indugi e sostituisce al 16′ Calamai e Gai con Deli e Baccolo.  Nemmeno il tempo di metabolizzare il doppio cambio e per poco Marruocco non combina la frittata che avrebbe definitivamente spezzato le gambe ai suoi. Fortunatamente per lui, il suo errore in disimpegno non viene sfruttato a dovere da Madonia, il cui tiro finisce a lato.Al 25′ entra anche Bussi al posto di Cuoghi. In realtà, nonostante gli avvicendamenti, la tanto sperata reazione della Paganese non arriva ed il secondo tempo scorre via senza l’ombra di un’azione pericolosa da parte degli ospiti. Nemmeno Auteri, dall’altra parte, rischia più di tanto e la gara si trascina in uno sterile possesso palla degli azzurrostellati che non trova mai lo sbocco giusto. Solo al 37′, Herrera trova un corridoio per Deli, pronto a concludere verso la porta, bravo Baiocco a respingere. L’opportunità, se non altro, dà una scossa alla squadra di Cuoghi che si riversa in attacco per un disperato assalto finale. Il Matera si difende senza correre eccessivi rischi, ma proprio allo scadere, sugli sviluppi di un calcio di punizione battuto da Caccavallo, Bocchetti trova la deviazione vincente e regala ai suoi un pari ormai insperato.

Da www.campaniagoal.it - foto da www.sportube.tv 

No comments: