19.9.14

Paganese-Casertana derby verità per Cuoghi e Gregucci: chi perde va a casa.


Sarà un derby particolare tra Paganese e Casertana quello che si gioca sabato al Torre con fischio d’inizio alle ore 15: entrambi gli allenatori in caso di sconfitta rischiano la panchina. E probabilmente anche in caso di pareggio. Quindi uno tra Cuoghi e Gregucci sabato sera sarà a casa. La classifica scadente due punti per la Casertana, uno per la Paganese e il gioco non certo brillante la dicono tutta . Sia a Pagani sia a Caserta i tecnici sono stati messi in discussione dalla società. Chiari i messaggi lanciati dal direttore sportivo della Paganese, Cosimo d’Eboli nei confronti di Cuoghi: “Non mi convincono certe sue scelte”. Chiari i messaggi del presidente della Casertana a tecniico e calciatori. “Se non arrivano i risultati si cambia”. Cuoghi per sabato dovrebbe avere a disposizione tutti i titolari e si spera nel pieno recupero di Mimmo Girardi e in un suo primo gol con la maglia azzurrostellata in questo campionato per togliere le castegne dal fuoco a Cuoghi. Dall’altro lato Gregucci deve fare i conti con una infermeria piena: Agodirin fermo da luglio per l’intervento al legamento collaterale destro, il suo sostituto Cissè sulla via del recupero dopo un infortunio in Coppa Italia con il Crotone, Mattera che continua s svolgere lavoro differenziato e ieri si sono allenati a parte anche Bianco e Marano mentre Carrus non ha partecipato alla partitella con la Berretti per una contusione rimediata in allenamento al mattino.
Insomma non gira per il verso giusto per Gregucci e i suoi.
Tra l’altro bisogna ricordare che il derby è ad alto rischi incidenti. Nel 2001 in serie D la gara fu addirittura sospesa al 41’ del primo tempo per violenti tafferugli. Ci sarà un grosso spiegamento di forze dell’ordine ad accompagnare i 480 supporters falchetti (tanti sono i biglietti messi a disposizione). L’ultimo derby giocato al Torre risale al 9 gennaio 2005, in serie D: la Paganese vinse per 3-2 con le reti del bomber Gaetano Romano, Armonia a Calcagno, per la Casertana segnarono Bertolucci e Barone. In quel campionato la Casertana fu esclusa dal campionato per “raggiunto limite di rinunce a una partita”.

resport.it

No comments: