24.9.14

Trapani tranquillizza Cuoghi.


PAGANI – Stefano Cuoghi non rischia l’esonero. Almeno a parole, il presidente Trapani ha provato a rassicurare il tecnico sulla solidità della sua posizione, pur non nascondendo tutta la sua insoddisfazione per il pessimo inizio di stagione: «Sono arrabbiato e deluso - ha dichiarato il patron a Metropolis – bbiamo costruito una squadra competitiva e bisogna uscire da questa crisi tutti insieme, squadra e allenatore. Per il momento non abbiamo nemmeno pensato ad un cambio di guida tecnica». Ovviamente, quando si dice “per il momento“, si fa ampiamente capire che la pazienza non è infinita a che urge un immediato riscatto da trovare nei prossimi ravvicinati impegni contro Messina e Lecce. I peloritani, di scena domani al Torre, sono anch’essi in piena crisi. Il pesante rovescio patito a Matera (5-0) non consente neanche a loro altri passi falsi ed ecco che la sfida di domani assume i contorni di un altro derby della disperazione, molto simile a quello andato in scena sabato pomeriggio contro la Casertana. Solo una vittoria restituirebbe un minimo di fiducia e serenità all’ambiente e consentirebbe al tecnico di preparare con meno affanni la successiva, proibitiva trasferta di Lecce. Oggi pomeriggio, al comunale di Siano, seduta di rifinitura. Gai e Baccolo sono ancora fermi ai box. Sicuramente non recuperabile il secondo, mentre qualche possibilità di vedere il primo tra i convocati c’è. Solo al termine della seduta il tecnico scioglierà gli ultimi dubbi. Questa volta non sono ammessi errori…

www.campaniagoal.it

No comments: