8.10.14

Andrea Sottil si presenta: " Sarà una Paganese agguerrita e motivata".


Tanta voglia di lavorare, idee chiarissime e la promessa di una Paganese ‘cattiva e motivata’. Comincia così l’era Sottil alla guida degli azzurrostellati dopo l’esonero nella giornata di domenica di Stefano Cuoghi.

Mister, come è nata la trattativa e perchè ha scelto la Paganese?

“L’intesa è stata veloce, avevamo raggiunto un accordo di massima con il direttore gia telefonicamente che poi abbiamo ratificato questa mattina. Pagani è una piazza importante che ha tradizione calcistica e rappresenta il mio ritorno nel mondo del calcio. Ho accettato con grandi motivazioni consapevole di avere a disposizione già un buon gruppo con cui è possibile lavorare vista la disponibilità sia di materiale umano che tecnico”.

Come sarà la Paganese di Andrea Sottil?

“Ho dei principi chiari: credo fortemente nell’agonismo, nella sana cattiveria agonistica ed ovviamente nell’organizzazione tattica convinto però che le motivazioni e l’entusiasmo possono fare la differenza. Il mio obiettivo è vedere proprio una Paganese cattiva, determinata, consapavole dei proprio mezzi ed affamata di risalire la classica a partire già dalla sfida di sabato. Oggi ho sostenuto il primo allenamento con i ragazzi ed in molti di loro ho visto tanta voglia di invertire la rotta”

Cosa cambierà dal punto di vista tattico?

“Sono un allenatore elastico che può lavorare con più modulo anche se quando si suentra a campionato in corso bisogna valutare bene il materiale a disposizione. In questo caso, però, non credo di stravolgere: partiremo dalla difesa a 4 facendo affidamento su calciatori come Bocchetti, Tartaglia e Moracci che possono giocare sia da centrali che da laterali. Il centrocampo a 3 mi piace e credo che ci siano gli interpreti giusti così come per il tridente offensivo. Valuteremo il tutto, potremmo giocare anche con un 4-2-4 o un 4-2-3-1”

L’inizio di campionato ha evidenziato alcune lacune in questa Paganese. Ha già parlato con la società per intervenire?

“Con il direttore D’Eboli ci stiamo confrontando fin dal primo contatto telefonico. In giornata ho incontrato anche il presidente Trapani, una grandissima impressione. Ha parlato da tifoso pronto a fare il bene di questa Paganese e ritornare nuovamente sul mercato. Purtroppo abbiamo anche delle importanti defezioni come quelli di Gai e Girardi che ne saranno indisponibili almeno per un altro mese quindi non possiamo perdere ulteriore tempo"

da paganesemania.it

No comments: