3.10.14

Cuochi: "Con la Juve Stabia senza timore. Nuovi attaccanti? Sono contento così".


La buona prova offerta contro il Lecce, nonostante sia maturata la quarta sconfitta in sei gare di campionato, ha rinfrancato Stefano Cuoghi. Che in realtà, in termini di prestazioni, non si sente di chiedere di più ai suoi calciatori. L'unico appunto che il trainer emiliano muove alla squadra, alla vigilia del derby casalingo di domani contro laJuve Stabia, è la poca concretezza dimostrata in alcune circostanze. "Noi abbiamo sempre fatto buone prestazioni, a parte i primi venti minuti del secondo tempo della partita con la Reggina. In tutte le gare abbiamo giocato bene, abbiamo creato le nostre occasioni e poi per tanti fattori non siamo riusciti a vincere. Ci dispiace non essere arrivati ai risultati, ma sono fiducioso. Dobbiamo migliorare ed essere più determinati sotto porta. Lì dobbiamo essere più cattivi, è un riferimento a tutti. Non è possibile, ad esempio, che battiamo tanti calci d'angolo e non produciamo nulla di importante in queste situazioni". Guai però dare la colpa dei soli tre gol in sette partite alla scarsa vena realizzativa degli attaccanti. "Non credo sia giusto addossare la croce sugli attaccanti - le parole di Cuoghi perchè posso dire che i gol più clamorosi sono stati sbagliati dai centrocampisti. E se in difesa fossimo stati più attenti magari non avremmo subito certi gol. E' troppo semplice dire che la colpa è degli attaccanti se non arrivano i gol: tutta la squadra partecipa alle due fasi, difensiva ed offensiva". E a tal proposito l'allenatore della Paganese afferma che un ritorno sul mercato degli svincolati non sarebbe stato caldeggiato da lui, che invece è soddisfatto delle punte che ha a disposizione. "Sono contento dei miei attaccanti e adesso non ho fatto alcun tipo di richiesta particolare alla società. In estate ho fatto delle richieste, non siamo riusciti ad arrivare su alcuni obiettivi, per mille motivi indipendenti dalla società. Abbiamo così virato su altri giocatori, che sono arrivati e dei quali sono soddisfatto. Gli stessi Malcore e Girardi, giunti a fine mercato, soddisfano le mie esigenza vanno bene. Se il direttore D'Eboli guarda al mercato degli svincolati, io non posso saperlo: certamente io non ho chiesto nulla". Sulla Juve Stabia, prossima avversaria, Cuoghi si esprime così. "E' una squadra costruita per vincere, ha calciatori di categoria superiore, come Jidayi, La Camera, Caserta, Di Carmine, Ripa. Anche in difesa hanno un buon mix di esperienza e gioventù. Li rispettiamo tantissimo, ma non abbiamo alcun timore reverenziale".L'allenatore azzurrostellato ha annunciato anche pochi cambi di formazione: "A centrocampo penso che giocheranno gli stessi di Lecce (Paterni, Deli, Calamai, Herrera, Vinci, ndr), mentre in attacco stiamo valutando. Potrebbe giocare anche Malcore al fianco di Caccavallo, ma comunque sono in tre per una maglia". 

Da www.paganesemania.it 

No comments: