5.10.14

Cuoghi arrabbiato: "Puniti da un'unica disattenzione.


“Quando gira storto non c’è nulla da fare. Gara equilibrata gestita bene, senza subire nulla o quasi, eppure dobbiamo commentare una sconfitta. Sino al loro vantaggio ho contato due nostre conclusioni, con Herrera e Caccavallo e solo una loro”.

Così Cuoghi, a modo suo commenta la gara dimenticando che i suoi avanti non hanno mai centrato lo specchio della porta mentre Marruocco nel primo tempo ha compiuto un miracolo su un tiro dalla distanza di Lacamera. “Abbiamo pagata cara l’unica disattenzione- dice-pur comandando il gioco come anche nel secondo tempo quando li abbiamo costretti sulla difensiva, schiacciandoli nella loro area di rigore, anche senza costruire sinceramente granché in attacco. Poi, su una loro rinvio, su una seconda palla, è arrivata la doppia conclusione e la rete che ci ha condannati.L’unica soluzione in questi casi è il lavoro: andare avanti con tanto impegno e dedizione sperando che questo momento passi in fretta.

Però, non si può subire sempre gol, anche perché e poi riprendersi è dura. Sulla carta loro erano più forti ma in campo questa differenza non s’è vista. Purtroppo veniamo subito puniti. Accettiamo le rimostranze dei tifosi della Curva: è logico che ci sia rammarico, anche se alla squadra non posso imputare nulla sotto il profilo dell’impegno e del carattere, Non sono preoccupato per la classifica- sostiene Cuoghi- anche perché mi confortano le prestazioni. È chiaro che non mi piace perdere. Dobbiamo ora tirarci fuori da questa situazione anche se è giusto sottolineare che se in questa fase giochiamo bene e non vinciamo, chissà cosa accadrà nel momento in cui non ci dovesse confortare la prestazione. A volte, però, basta una scintilla per cambiare tutto”.

da resport.it

No comments: