31.10.14

D'Eboli presenta Maaroufi: "E' un colpo importante, è qui per rilanciarsi".


Manca davvero solo un piccolo dettaglio per il tesseramento di Ibrahim Maaroufi, che ha convinto staff tecnico e società e a breve diventerà un giocatore della Paganese. Ne parla già come se fosse a tutti gli effetti un calciatore azzurrostellato il dg Cosimo D'Eboli, che ha speso parole d'elogio per il marocchino."Abbiamo messo a segno un colpo importante - afferma con soddisfazione l'operatore di mercato dei liguorini - perchè questo è un giocatore che, quando era alla Primavera dell'Inter, veniva considerato fra i classe '89 più forti al mondo. In effetti, se giochi diverse partite da titolare, in quella squadra che ha vinto poi lo scudetto, vuol dire che hai importanti qualità. Anche lui lo sapeva, ha avuto una fase calante ma adesso è cresciuto, maturato anche umanamente e credo davvero che qui possa rilanciarsi. Lo sa bene anche lui, che ha scelto la Paganese nonostante alcune offerte dalla Serie B e anche da una squadra di Serie A olandese. Ha prevalso la volontà del giocatore di ritornare in Italia per dimostrare nuovamente le sue qualità e dimostrare all'Inter di aver fatto un errore di valutazione sul suo conto". Maaroufi, per caratteristiche, è un'alternativa a De Liguori, ma può anche "convivere" col mediano partenopeo. "Il suo ruolo naturale è chiaramente il regista basso, ma può fare tutti i ruoli a centrocampo, quindi può giocare anche da mezz'ala. Credo davvero che l'acquisto di Maaroufi sia un punto di crescita per la società, visto che tanti addetti ai lavori si sono complimentati con me. Ci vogliamo tutelare e l'abbiamo legato a noi fino alla fine del 2016, ma sono convinto che fra pochi mesi tante squadre verranno a bussare alla nostra porta".In alternativa, potrebbe restare anche l'anno prossimo. "Abbiamo ulteriormente dimostrato - le parole diD'Eboli - che questa società fa seriamente e guarda non solo a questo campionato. Con l'arrivo di Sottil si sono visti dei cambiamenti, la vittoria di Ischia ha dimostrato che questa formazione può dire ancora la sua. Ed ora stiamo intervenendo anche sul mercato, prima c'era qualcuno che ci ostacolava".

Danilo Sorrentino per paganesemania.it

No comments: