15.10.14

Herrera spiega la metamorfosi della squadra: "In campo sempre col coltello tra i denti".


Mentre continua ad allenarsi con i nuovi compagni della Paganese a Siano per De Liguori la firma sul contratto che lo legherà alla Paganese è attesa entro domani. Sottil prepara la delicata sfida salvezza interna con il melfi con una piacevole sorpresa: il rientro del bomber Mimmo Girardi. per la prima volta dall’inizio del campionato gli azzurrostellati hanno problemi di abbondanza in attacco e quindi di scelte per l’allennatore. E questo, conoscendo il tecnico piemontese , non può certo che fargli piacere. Nelsuo tridente d’attacco ci sarà spazio per uno tra Bernardo e Girardi e i due che si sono ben comportati a Cosenza ovvero Caccavallo ed Herrera. E’ proprio l’esterno panamense ex Avellino a spiegare la metamorfosi della squadra: “ A Cosenza, abbiamo fatto una buona prova come ci aveva chiesto il mister alla suo arrivo, ora dobbiamo continuare su questa strada e lo possiamo fare solo lavorando come stiamo facendo.

Adesso abbiamo cambiato modulo. Prima utilizzavamo il 3-5-2: giocavamo anche bene ma arrivavamo poco lì davanti, anche se c’è stata tanta sfortuna nelle occasioni fallite. Ora siamo passati al 4-3-3 con il nuovo mister che ci chiede molti più uno contro uno, situazioni offensive maggiori. Giochiamo un calcio più all’attacco, speriamo di fare meglio.Il passaggio da un schieramento all’altro l’ho assorbito bene, in quanto ho giocato già altre volte nel 4-3-3. Solo con Cuoghi ho giocato come mezz’ala interna nel 3-5-2, mi sono adattato. Sono due ruoli diversi, ma ripeto mi sono adatto per il bene della squadra. Ora speriamo, al di là del modulo, di uscire dai bassifondi della classifica. Bisogna vincere, anche se ogni domenica ci può essere una sorpresa. Dobbiamo essere bravi a preparare la partite, domenica scenderemo con il coltello tra i denti e credo che per il Melfi ci sarà ben poco da raccogliere al Torre”.

da resport.it

No comments: