17.10.14

I tifosi alla rifinitura stringono un patto con squadra e società.


"Niente è perso finchè si lotta...rialza il mento!" 

E' lo striscione col quale i giocatori della Paganese questa mattina sono stati accolti a Siano per l'allenamento di rifinitura, in vista della gara col Melfi. I supporters azzurrostellati del Settore Distinti hanno colorato e movimentato la piccola cittadina fra l'Agro Nocerino Sarnese e la Valle dell'Irno, che dall'inizio di questa stagione ospita la maggior parte degli allenamenti della Paganese. Oltre al solito gruppetto di curiosi, stamattina c'era anche un nutrito gruppo di sostenitori azzurrostellati che hanno esposto uno striscione per incitare la squadra. Chiaro segnale che il pubblico sta con i calciatori, col tecnico e con la dirigenza. L'ultima volta al Torre, contro la Juve Stabia, non finì proprio così, con la dura contestazione subita dalla squadra dopo l'ennesima sconfitta casalinga che costò poi la panchina a Stefano Cuoghi. Alla vigilia del ritorno fra le mura amiche, appunto domani contro ilMelfi, i tifosi hanno voluto stemperare gli animi e siglare una sorta di patto con i calciatori, lo staff e la società (rappresentata nell'occasione dal dg D'Eboli) per risalire la china. Gesto che ha entusiasmato ancheAndrea Sottil, il quale domani debutta al Marcello Torre. "E' stata una visita molto calorosa - ha detto il tecnico della Paganese - da parte dei nostri tifosi che hanno voluto salutare la squadra, dimostrando grande attaccamento a questi colori. Hanno incitato i ragazzi al vigore agonistico e a non mollare mai, al di là dei risultati che matureranno sul campo. Per me questa è una cosa importante: in queste situazioni deve esserci unione fra squadra, società e tifosi e quindi sono sicuro che il pubblico ci darà una mano, soprattutto in casa, per centrare il nostro obiettivo".

da paganesemania.it

No comments: