6.10.14

Marruocco: "La sfortuna non c'entra, serve altro".



“Dobbiamo cambiare rotta, così non si può continuare - dichiara il portiere azzurro Vincenzo Marruocco -anche a Lecce abbiamo giocato bene ma non raccogliamo punti, così con la Casertana e la Reggina, abbiamo tempo siamo all’inizio della stagione e dobbiamo riflettere su questa situazione”. Marruocco che nonostante un doppio miracoloso intervento nulla sulla conclusione vincente di Osei, entra nello specifico del problema: “Si può parlare di sfortuna quando ti capita una volta, ma dopo la seconda e la terza no, dopo mezzo errore veniamo puniti, noi facciamo la gara sempre, non riusciamo a finalizzare, poi usciamo sconfitti anche contro squadre come la Juve Stabia, che avevano in campo tre quattro calciatori di serie B, a Lecce li abbiamo fatti uscire tra i fischi, ma perdiamo e fa male, il momento è negativo”.

Marruocco poi detta la sua ricetta: “Avete visto l’altra sera la sfida tra Juve ed Atletico Madrid ? Gli spagnoli l’hanno vinta per la maggiore cattiveria agonistica, ce l’hanno nel Dna, questo ho detto ai miei compagni, perché noi in campo anche contro la Juve stabia - precisa il numero uno azzurro - non abbiamo fatto una brutta figura, l’impegno è massimale ma ci vuole più determinazione ed attenzione e mi prendo le mie responsabilità da capitano”. Poi torna sulla contestazione della Curva Nord a fine gara: “Hanno ragione abbiamo perso di nuovo in casa ed è giusto il loro disappunto, dobbiamo trovare soluzioni ed al più presto anche se ripeto sino ad ora i risultati solo ci danno torto visto che nessuno ci ha messo sotto”.

da paganesemania.it

No comments: