27.11.14

Contro la Vigor Lamezia Sottil potrebbe riavere il difensore Vinci.

PAGANI – La speranza c’è. L’infortunio non è ancora completamente alle spalle, ma le possibilità di poter contare su Vinci già dalla prossima gara interna con la Vigor Lamezia, in programma sabato pomeriggio al Torre, cominciano a farsi sempre più concrete. Ieri la squadra è stata impegnata al Comunale di Siano in una intensa giornata di allenamenti, condita da una doppia razione di lavoro, al mattino e al pomeriggio. Ancora fermo ai box Deli, per il quale occorrerà ancora un pò di tempo, ma la buona notizia è il graduale recupero di Vinci, che regala una speranza a Sottil di poterlo schierare nel prossimo match. Il suo rientro sarebbe un toccasana per il tecnico sotto diversi punti di vista. L’infortunio occorsogli contro il Benevento infatti, lo ha costretto a stravolgere (complice la successiva squalifica di Bocchetti che lo ha privato anche dell’altro esterno) l’intero assetto difensivo, con lo spostamento a destra del centrale Tartaglia e l’inserimento di Schiavino nel cuore della retroguardia accanto a Moracci. Sventura ha voluto poi, che proprio Schiavino fosse protagonista dell’errore fatale costato la sconfitta a Salerno, ma questo è un altro discorso. Uno svarione può capitare a chiunque. Ora la possibilità di ricomporre la coppia titolare e di restituire la corsia destra a chi, da quella parte è di casa. Ovviamente, soltanto i prossimi allenamenti potranno fornire indicazioni più concrete sulla reale possibilità di vederlo addirittura in campo nella sfida contro i calabresi. Sottil confida nella voglia di riscatto della squadra dopo l’immeritata sconfitta di Salerno. Al Torre arriva una squadra assestata nella cosiddetta pancia della classifica, quindi un ottimo test per valutare il reale ruolo della Paganese in questo torneo. Sotto la gestione del nuovo tecnico, fino a questo momento, solo sfide con compagini di bassa, o altissima classifica, la Vigor è il primo avversario “medio”, con il quale sarà curioso confrontarsi per avere un quadro più chiaro sul reale valore della squadra…

da www.campaniagoal.it

No comments: