21.11.14

D'Eboli rassicura l'ambiente: "La squadra è serena, faremo un grande derby".



E' stato il direttore generale Cosimo D'Eboli a comunicare alla squadra e allo staff tecnico la notizia dell'arresto del presidente Raffaele Trapani e di suo fratello Antonino. Sicuramente un fulmine a ciel sereno, proprio alla vigilia del derby con la Salernitana, ma la Paganese ha già dimostrato in passato di saper scindere le vicende giudiziarie da quelle calcistiche. Tre anni fa, all'indomani degli arresti di Trapani eMarrazzo nell'ambito dell'inchiesta Linea d'Ombra, fu proprio D'Eboli - tornato dopo un anno e mezzo - a prendere in mano le redini della squadra e ad allestire una rosa che poi al termine della stagione riuscì ad ottenere la promozione in Prima Divisione. Sarà fondamentale anche il contributo degli altri dirigenti in questa fase di transizione, anche se D'Eboli è convinto che la Paganese non ne risentirà. "Dall'esterno si potrebbe immaginare che la squadra ne risenta - ha affermato il dg azzurrostellato durante l'allenamento di rifinitura di oggi - invece non è così. La squadra troverà gli stimoli giusti, triplicherà le forze e affronterà questo derby con la Salernitana al massimo, giocando anche per il nostro presidente. Ho comunicato io la notizia alla squadra, i ragazzi sono tranquilli e anche noi li abbiamo rasserenati. Della vicenda giudiziaria del presidente ed il fratello se ne occuperà la giustizia, noi parliamo di calcio. E quindi siamo già proiettati al derby di domani, sperando di poter raccogliere un risultato positivo anche per i nostri dirigenti". E' probabile che la società emetta un comunicato più dettagliato nel pomeriggio.

da www.paganesemania.it

No comments: