16.11.14

Top & Flop di Paganese-Benevento.

Sette ammoniti, tre rossi e quattro gol. Un "bottino" niente male quello che si è registrato nel match pomeridiano traPaganese e Benevento. Il risultato finale di 2-2 sta bene specialmente ai padroni di casa, costretti a giocare in 9 contro 10 gli ultimi 20' di gioco. Nel primo tempo, azzurrostellati avanti con Calamai, bravo a battere Panecon una chirurgica conclusione. Poco dopo, Alfageme, sugli sviluppi di una bella punizione di Campagnacci, fa 1-1. I primi 45' terminano con un rosso per parte: Casadei da una parte e Celjak dall'altra. Nella ripresa altre emozioni e nuovi provvedimenti disciplinari. Al 20° Girardi riporta avanti i suoi con un bel tocco, su assist di Herrera, ma sei minuti dopo, Eusepi ristabilisce la parità con un rigore realizzato dopo un presunto fallo di Novelli (secondo portiere della Paganese) su Mazzeo. Da lì, grandi proteste ed espulsione a Bocchetti, difensore azzurrostellato, per qualche parolina di troppo all'assistente di linea. La gara termina sostanzialmente qui, tra sostituzioni e ammonizioni a iosa. Per la Paganese sesto risultato utile consecutivo e 16 punti in classifica. Il Benevento, invece, sale a quota 29 punti e rimane capolista, ma a +1 sulla Salernitana. Ecco i Top e Flop della gara:

TOP

De Liguori (Paganese): il classe ’79 dimostra grande concentrazione e voglia di un ragazzino. La sua esperienza è fondamentale in mezzo al campo contro una squadra, il Benevento, più forte nonostante le numerose assenze. Sarà stata l’emozione di giocare contro la sua ex compagine, ma il mediano della Paganese ha dettato legge nella zona nevralgica del campo, risultando il migliore dei suoi. SEMPREVERDE

Alfageme (Benevento): l’argentino si conferma in forma anche in una partita difficile come quella di questo pomeriggio. Segna il provvisorio 1-1 e dispensa calcio, malgrado il pessimo terreno di gioco del “Marcello Torre” che non aiuta certo i calciatori tecnici. Nella ripresa, aiuta i compagni a inanellare quel punto che, a fine campionato, potrebbe risultare molto importante. CERTEZZA

FLOP

Bocchetti (Paganese): la nota stonata in casa Paganese è rappresentata dal terzino sinistro, reo di essersi fatto espellere per proteste in occasione della concessione del rigore per il Benevento. Capiamo bene il nervosismo, la foga agonistica, ma lasciare in inferiorità numerica la propria squadra contro la capolista, non è una bella cosa da annotare. AGITATO

Celjak (Benevento): il croato del Benevento è, senza dubbio, il peggiore in campo. Gioca benino per 44’, poi, colpisce inspiegabilmente Herrera, finendo anzitempo negli spogliatoi. Si prende anche il rimprovero dei suoi compagni, per la sciocchezza fatta che gli costerà almeno un turno di squalifica e l’automatica assenza nel big-match contro il Lecce, in programma il prossimo week-end. NERVOSO

da tuttolegapro.com

No comments: