27.3.15

E' una strega autoritaria: Paganese ko 2-0.

Un grande Benevento si prende la scena nell'anticipo della 32^ giornata e spazza via la Paganese. Prima frazione di grande autorità della strega che dopo cinquanta secondi ha già l'occasione di portarsi in vantaggio. Sponda perfetta di Eusepi che appoggia con il petto a centro area all'accorrente Mazzeo. Il destro termina a lato. Sul capovolgimento di fronte gli ospiti conquistano un angolo e rispondono presente, ma il colpo di testa di Vinci da pochi passi si perde sul fondo. Al 12' il Benevento ha la ghiotta occasione di portarsi in vantaggio. Verticalizzazione precisa di D'Agostino per Alfageme che si inserisce a centro area con i tempi giusti ma non è preciso nell'impatto di testa e si fa fermare da Casadei. La palla viaggia verso la porta ma Malaccari spazza in angolo. Al 26' Re Umberto dà inizio al suo show. Coast to coast infinito del capocannoniere del girone C che all'ingresso in area si libera con una finta di Djibo e Perna per poi concludere con il destro in diagonale. La mira non è delle migliori ma gli applausi del Vigorito sono meritati, anche perchè Re Umberto al 32' lancia con i tempi giusti Mazzeo che scatta sul filo del fuorigioco, si invola verso la porta di Casadei, e fa centro a porta vuota dopo aver superato in uscita il portiere azzurrostellato per il suo secondo gol in stagione. Al 42' arriva anche il raddoppio che parte ancora una volta dai piedi fatati di Eusepi. L'assist per Lucioni è tutto da gustare e la battuta a rete del difensore è in realtà simile a quella di un bomber di razza. Per il centrale ex Reggina è il primo gol in campionato con la maglia giallorossa (era già andato in gol in Coppa Italia contro la Casertana). Nella ripresa la strega amministra senza troppi patemi d'animo andando vicina al 3-0 soprattutto nella prima mezz'ora. Al 51' Eusepi continua a illuminare e lancia in profondità sulla sinistra Campagnacci che fa tutto benissimo ma sbaglia la conclusione calciando sul fondo. Al 64' brivido per la difesa giallorossa. Vitiello sbaglia il retropassaggio e serve inavvertitamente Russini che subisce il recupero pulito di Celjak al momento dell'ingresso in area di rigore. La partita si addormenta e il Benevento gestisce i ritmi della contesa rischiando pochissimo. All'81' gli azzurrostellati si fanno avanti con una doppia occasione. prima è Russini a rendersi pericoloso con un cross insidioso dalla destra che costringe Pane a rifugiarsi in angolo. Sugli sviluppi del corner Longo si fa trovare pronto sul secondo palo ma il suo colpo di testa è ben parato da Pane. A quattro dal termine il Vigorito applaude intensamente il rientro in campo di Doninelli reduce dal brutto infortunio ai legamenti. C'è spazio per un'altra gioia, che abbinata a quello per il 2-0 rende la serata da incorniciare. Un Benevento più che convincente si riporta al comando in attesa della risposta della Salernitana.

www.ottopagine.it

No comments: