21.3.15

Paganese, pari e papere. Col Savoia finisce 2-2.


Finisce con un pari che non accontenta nessuno il derby tra Paganese e Savoia. Al Torre le due formazioni si rincorrono l’un l’altra fino al novantesimo quando giunge il quasi insperato pari degli ospiti grazie al gol di Saric, abile a sfruttare una papera del portiere Casadei. Sottil non stravolge la formazione uscita sconfitta sette giorni fa con la sola eccezione di Tartaglia in luogo di Djibo. In attacco ancora spazio al tridente formato da Deli, Aurelio e Girardi. Modulo spregiudicato per Aldo Papagni che con il suo 3-4-3 mette in crisi sin dal primo minuto gli uomini del tecnico ex Siracusa. Parte a spron battuto il Savoia con  il supporto degli oltre 300 tifosi giunti al Marcello Torre per sostenere la propria compagine. Scarpa, Ferrante e Lionetti sono la spina nel fianco della retroguardia azzurrostellata mentre Pizzutelli e Saric rappresentano la cerniera insormontabile di centrocampo. Bastano tre giri di lancette ai bianchi per passare in vantaggio. Cross dalla sinistra di capitan Scarpa che trova impreparata la difesa azzurrostellata ed abile Checcucci ad insaccare alle spalle di Casadei. Il Savoia legittima il vantaggio e va di nuovo vicino al gol con Lionetti prima e Ferrante poi. La Paganese si risveglia dal torpore iniziale e con Vinci coglie una traversa sugli sviluppi di un calcio d’angolo. E’ poco dopo che gli azzurrostellati trovano il pari. Punizione chirurgica dalla destra di Moracci che trova pronto Tartaglia alla deviazione aerea. E’ il secondo gol in campionato per il giovane difensore classe 92′ dopo quello con il Barletta che valse il successo agli uomini di Sottil. Parte di nuovo forte nel secondo tempo la formazione di Papagni ma è la Paganese a passare grazie ad un gol di Deli. Il classe 94’ sfrutta l’indecisione della retroguardia ospite e con un doppio passo ubriacante si porta davanti a Gragnaniello che beffa con un preciso pallonetto. Il Savoia ha il predominio territoriale ed il meritato pari arriva allo scadere grazie ad un incredibile errore del portiere Casadei. Saric riceve il regalo dell’ex Lanciano ed insacca con un pallonetto alle spalle dell’estremo difensore. Per la Paganese l’appuntamento con i tre punti è nuovamente rimandato mentre il Savoia nonostante i tanti problemi continua la sua corsa salvezza.

PAGANESE (4-3-3)
Casadei; Tartaglia Perna Moracci Donida; Vinci Bergamini(13’st Franco) Malaccari; Aurelio(36’st Russini) Girardi Deli(25’st Djibo). A disp.:  Novelli,  Coulibaly, Longo, Biasci. All. Sottil

SAVOIA (3-4-3)
Gragnaniello; Verruschi Riccio Checcucci; Giordani(19’st Boilini) Saric Pizzutelli Vosnakidis(35’st Partipilo) ; Lionetti Ferrante(25’st D’appollonia) Scarpa. A disp.: Volturo, Cremaschi, Mercadante, Cornacchia. All. Papagni

Arbitro: Pelagatti di Arezzo.

Marcatori: 3’pt Checcucci (Sa), 27’pt Tartaglia (Pa), 9’st Deli (Pa), 45’st Saric(Sa)

Note:  Ammoniti:  Bergamini, Saric, Ferrante, Aurelio. Spettatori: 1000 circa di cui 300 provenienti da Torre Annunziata. Angoli: 7 a 3 per il Savoia 

www.resportweb.it

No comments: