17.4.15

Il rammarico di Malaccari: "Salvezza più vicina, ma quante occasioni perse".

La salvezza è a portata di mano e una vittoria con l'Aversa potrebbe avvicinare la Paganese all'obiettivo. A poco più di 48 ore dalla sfida determinante per il raggiungimento della salvezza, per rendere pura formalità le ultime tre gare di campionato, Nicola Malaccari, centrocampista degli azzurrostellati, ha tracciato la strada, ripensando alle tante occasioni perse nel corso del girone d'andata. "La gara di Lamezia è stata l'ultima beffa in ordine di tempo. Abbiamo preso gol a venti secondi dalla fine, dopo aver disputato un ottimo primo tempo ed essere passati in vantaggio nella ripresa. Una volta segnato, ci siamo abbassati e abbiamo subito il pareggio. Quello che più ci dispiace è che ancora una volta la salvezza viene rimandata. Ora ci giochiamo tutto in casa nostra, dipendiamo solo da noi stessi e vogliamo chiudere i giochi con una vittoria. Purtroppo in tante gare abbiamo perso punti per strada, altrimenti saremmo stati salvi già da un pezzo. Penso alle partita con Reggina, Lupa Roma, Barletta, Savoia: certo, nel calcio ci stanno gare del genere, però ora pensiamo solo all'Aversa. Sarà una partita in cui non dovremo avere fretta, c'è tempo per fare gol e dobbiamo metterci tanta concentrazione". Dal punto di vista personale, invece, anche a causa dei numerosi stop a centrocampo (Baccolo e Calamai su tutti), l'ex centrocampista del Gubbio ha trovato tanto spazio e si è detto soddisfatto della sua seconda parte di stagione. "Sicuramente alla Paganese ho fatto meglio della parentesi con la maglia del Savoia, di cui non voglio neppure parlare. Credo di aver fatto bene, ho giocato con continuità. Futuro? Adesso penso solo a chiudere questo discreto campionato con la salvezza".

© Paganesemania

No comments: