9.4.15

Moracci, spalle larghe e testa avanti: "Dispiace per gli errori, ma penso alla Vigor".

Che non sia stata una Pasqua serena lo ammette lui stesso. Leonardo Moracci si porta sul groppone due errori pesanti, che sono costati le sconfitte con Benevento e Salernitana. Il difensore ex Castel Rigone, però, si è messo alle spalle le due partite tutt'altro che positive e guarda avanti. "Soprattutto con la Salernitana è stato un derby sfortunato per me. Sono tanto dispiaciuto per l'autogol, ma in particolare per la squadra non tanto per me, perchè alla fine la Paganese ha dimostrato di essere all'altezza della Salernitana. E' stato un mio errore, del quale mi assumo le responsabilità, fa il paio con l'errore commesso qualche giorno prima a Benevento. Sono cose che solitamente non commetto, però può succedere e questo ho spiegato anche a qualche giovane che magari mi vedeva come riferimento e pensava che io non potessi sbagliare mai. Ho le spalle larghe per sopportare le pressioni, sono errori che fanno parte del gioco, possono succedere, ora bisogna solo lavorare con grande umiltà: il bello di questo lavoro è che c'è sempre modo per riscattarsi". Il riscatto di Moracci ma soprattutto della Paganese, che non ha vinto solo una volta nel girone di ritorno e si è complicata la vita da sola. "Il rammarico più grande, dall'inizio del girone di ritorno, è proprio quello di aver gettato al vento una salvezza che avremmo potuto acquisire già sei-sette giornate fa - commenta il centrale difensivo azzurrostellato - mentre invece ci troviamo ancora a lottare. Tuttavia siamo tranquilli, anche perchè le nostre concorrenti potrebbero avere delle penalizzazioni, mentre noi no. Questo ci fa pensare positivo, però non dobbiamo affatto cullarci e bisogna tornare a fare i risultati perchè poi i punti si ottengono sul campo". Domenica c'è la Vigor Lamezia, compagine ormai sgombra da assilli di classifica e che affronterà la Paganese con la mente libera: senza dubbio un vantaggio psicologico notevole per i calabresi. "A Lamezia dovremo fare una gara attenta, senza scoprirci troppo perchè loro sono liberi da pensieri, giocano in casa e vorranno fare bella figura. Non sarà una partita facile per noi, ma stiamo lavorando quotidianamente per chiudere al più presto il discorso salvezza".

da www.paganesemania.it

No comments: