9.4.15

Paganese, quanto manca alla salvezza?

PAGANI – Qualcuno pensa che l’obiettivo sia già raggiunto, basta attendere le penalizzazioni in arrivo per le dirette concorrenti, ma la corrente di pensiero prevalente è quella che vuole una squadra capace di conquistarsi sul campo la sua salvezza, evitando di confidare troppo nelle disgrazie altrui, dopo aver già speculato abbastanza sui pessimi risultati delle inseguitrici, grazie ai quali, le innumerevoli sconfitte raccolte in questo disgraziato girone di ritorno, sono risultate molto più digeribili di quanto si potesse temere. La Paganese si salverà, su questo non ci sono molti dubbi, resta solo da stabilire in quale modalità e la risposta arriverà in queste ultime cinque giornate, a partire dalla trasferta di Lamezia Terme, dove Sottil vuole raccogliere un risultato positivo, anche per spezzare la striscia di sconfitte da cui è reduce la sua squadra. Ieri, sul manto erboso del Marcello Torre, doppia seduta di allenamento per la Paganese allo stadio Marcello Torre, di mattina, il gruppo ha lavorato diviso in due gruppi con il preparatore atletico Busolin nel pomeriggio invece la squadra è stata impegnata sul campo con esercitazioni tecnico tattiche e partitella finale. Differenziato per Bolzan, Marruocco e Santaniello. Per fortuna del tecnico, i recuperi di Baccolo e Calamai regalano qualche soluzione in più soprattutto in mediana, e la possibilità di fare qualche scelta in vista della trasferta in terra calabra. Da qui a domenica ci saranno tre giorni a disposizione per valutare ogni aspetto e decidere con serenità la formazione da opporre alla compagine allenata da Erra. Si riprende nel pomeriggio, ancora al Torre.

da www.campaniagoal.it

No comments: