31.1.16

Grassadonia: "Fortunato ad allenare un gruppo di veri uomini. Ora umili e pedalare ancora".

Non può che essere soddisfatto Gianluca Grassadonia al termine della sfida del “Degli Ulivi”. Un autentico blitz in terra pugliese ottenuto in inferiorità numerica per l’ingenua espulsione di Cicerelli che ha costretto la Paganese a giocare in dieci nei venti minuti finali. 

Una gara condotta con diligenza tattica dagli azzurrostellati bravi a reggere nell’avvio convincente dell’Andria. “Ci aspettavamo di soffrire un attimino in avvio anche perché affrontavamo una buona ed organizzata squadra come l’Andria. Siamo stati bravi a contenere la loro sfuriata iniziale ma soprattutto a cambiare in corso modulo di gioco, l’avevamo preparata pensando di affrontare un 3-5-2. 

Una volta visto il loro 4-3-1-2, sono stati bravi i ragazzi a riorganizzarsi in breve tempo. Nel secondo tempo siamo stati più convincenti cercando di pungere in ripartenza ma soprattutto abbiamo dimostrato una grande compattezza dopo l’espulsione di Cicerelli. Sono fortunato di allenare un gruppo fatto di veri uomini, quelli esperti, oltre a giovani caparbi e desiderosi di mettersi in mostra”.

Tre punti importanti in chiave salvezza che proiettano gli azzurrostellati lontano dalla zona calda. “Abbiamo lottato su un terreno di gioco ostico per tutti centrando una vittoria pesante, un passo importante sulla lunga strada che porta alla salvezza. Abbiamo ancora ampi margini di miglioramento, ora comincia il difficile. Continuare a dimostrare di essere un gruppo compatto e maturo. Essere umili e pedalare”.

© Paganesemania

No comments: