16.5.16

Si riorganizza anche il settore giovanile: Borrello nuovo responsabile.

Tempo di riorganizzazione anche per il settore giovanile. Dopo le tante soddisfazioni di questa stagione e un pizzico di amarezza per come si conclusi i campionati (Berretti fuori dai playoff per un punto, Under 15 quasi eliminati dalla fortissima Roma nei playoff), le giovanili della Paganese si riorganizzano: e lo fanno dal manico. Il coordinatore del settore giovanile, Giuseppe Caiazzo, che potrebbe anche entrare nell'organigramma societario della prima squadra, ha scelto Giuseppe Borrello come nuovo responsabile del settore giovanile della Paganese. 57 anni ad ottobre, Borrello nell'ultima stagione, dopo aver iniziato come responsabile delle giovanili del Città di Nocera, è stato osservatore per la Campania della Robur Siena, società di Lega Pro. In passato ha avuto anche esperienze con Juventus e Spezia, come osservatore, e come responsabile delle giovanili con Sorrento eScafatese. A lui sono collegate diverse società e scuole calcio dell'Agro e dei paesi vesuviani. Infatti, l'obiettivo, come si evince dalle sue parole rilasciate al sito ufficiale del club azzurrostellato, è quello di "valorizzare i ragazzi del territorio". "Ringrazio per la fiducia la Paganese e in particolar modo il coordinatore del Settore Giovanile, Giuseppe Caiazzo. Sarà un progetto a lungo termine - ha detto Borrello - e qui ho tutto per lavorare al meglio. Cercheremo di valorizzare i ragazzi del territorio raggiungendo gli obiettivi prefissati con la speranza di toglierci grandi soddisfazioni. La Paganese è una Società che crede molto nei giovani ed è in pianta stabile tra i professionisti da molti anni. E’ un orgoglio poter lavorare per questa squadra, siamo già a lavoro per programmare il futuro del settore giovanile". Nell'organigramma tecnico potrebbero entrare gli allenatori Giuseppe Bevilacqua (per lui sarebbe un ritorno nelle giovanili azzurrostellate) e Mimmo Baino, che Borrello aveva portato con sè anche al Città di Nocera nella passata stagione.

Danilo Sorrentino - © Paganesemania

No comments: