13.7.16

La Covisoc esclude momentaneamente la Paganese dalla Lega Pro. Tre giorni per il ricorso.

AGGIORNAMENTO ORE 23,15: Ora è ufficiale la notizia che vi avevamo dato poco fa. La Paganese ha comunicato, attraverso la propria pagina Facebook, che "la Covisoc ha momentaneamente escluso la società azzurrostellata dalla Lega Pro 2016/2017. Ci sarà tempo fino al 15 Luglio alle ore 19 per presentare ricorso. Seguirà comunicato della Società in merito", questo quanto si legge.

E' arrivato in tarda serata il giudizio della Covisoc sulla domanda d'iscrizione presentata dalla Paganese lo scorso 30 giugno. La società azzurrostellata è stata bocciata in prima istanza perchè la documentazione presentata è risultata incompleta. Non è dato ancora sapere ufficialmente per quale motivo la Covisoc non ha ritenuto regolare la posizione della Paganese, ma è facile ipotizzare che si tratti del problema di natura economica che da settimane attanaglia il club, cioè il debito nei confronti dell'erario. Sono giorni frenetici nella sede di via Filettine, con il club del presidente Raffaele Trapani che già domani attende novità positive dall'Agenzia delle Entrate, ma la situazione non è delle più semplici, visti anche i tempi brevi. Si vedrà. Non dovrebbero esserci problemi riguardo alla fideiussione e al documento di dissequestro delle quote (come vi avevamo preannunciato diversi giorni fa). Nulla è comunque perduto. Le società che non sono risultate in possesso dei requisiti richiesti per l’ottenimento della Licenza Nazionale ai fini della partecipazione al campionato possono presentare ricorso avverso la decisione negativa della relativa Commissione. Il ricorso deve essere depositato presso la Commissione competente, entro il termine perentorio delle 19 di venerdì 15 luglio. Ovviamente integrando i documenti mancanti. Le Commissioni adite esprimeranno, entro il 18 luglio, parere motivato al Consiglio Federale sui ricorsi proposti, mentre la decisione finale sulla concessione delle Licenze Nazionali verrà assunta dallo stesso Consiglio Federale nella riunione del 19 luglio. Oltre alla Paganese, altre cinque società sono state rimandate: Como, Maceratese, Pavia, Rimini e Casertana, unica società inadempiente anche con la Commissione Criteri Infrastrutturali, per aver mancato la fideiussione e per un problema legato alla videosorveglianza dello stadio Pinto. Già fuori, invece, Lanciano, Martina e Sporting Bellinzago, che non hanno presentato domanda d'iscrizione.

© Paganesemania

No comments: