18.9.16

Catanzaro-Paganese 0-2: il pagellone di PaganeseMania

Marruocco saracinesca, Iunco direttore d'orchestra, Deli opportunista

Marruocco 8 - Ritorna il "Vincenzone" a cui ci ha abituato nelle sue oltre 90 presenze in azzurrostellato. Dimostra che Andria è stato solo un episodio messo ormai alle spalle. Alla mezzora vola all'incrocio respingendo, anche con l'aiuto del palo, una bordata di Pasqualoni per poi salire in cattedra nel finale di gara. Prima ipnotizza Tavares dagli undici metri, poi, con un incredibile colpo di reni, sbarra la strada a Baccolo. L'abbraccio finale della squadra è la cartolina migliore di Catanzaro e mette a tacere tre giorni di inutili e sterili polemiche

Dicuonzo 6.5 - Prestazione maiuscola dell'ex Juve Stabia che svolge con diligenza il compito assegnato dal tecnico azzurrostellato. Da terzo di difesa supporta con precisione Alcibiade, lasciando le briciole a Cunzi quando è csotretto ad agirarsi dalle sue parti

Alcibiade 6.5 - Coordina perfettamente le operazioni difensive guidando da vero leader l'intero reparto. Annulla praticamente l'ex Cunzi costringendolo a svariare con maggiore insistenza sulle corsie laterali. Identica sorte anche per Tavares, sovrastato nei duelli aerei

Silvestri 6.5 - Dopo le ultime opache prestazioni, si trova maggiormente a suo agio come centrosinistra nel terzetto difensivo disegnato da Grassadonia. Preciso e puntuale nelle chiusure difensive anche nel finale di gara quando il Catanzaro aumenta la pressione

Cicerelli 5.5 - Schierato come quinto di centrocampo, è da apprezzare lo spirito di sacrificio con cui agisce sulla corsia destra ripiegando con costanza anche in fase difensiva. E' lui l'autore del fallo (dubbio) su Cunzi nell'occasione del calcio di rigore. Da rivedere in quella propositiva soprattutto nella seconda frazione quando si intestardisce anzichè sfruttare la superiorità numerica.

Maiorano 6 - Buon l'esordio dal primo minuto per l'ex Juve Stabia. Fin quando resta in campo e le gambe reggono fornisce un buon contributo alla mediana aiutando Pestrin sopratutto nella fase di non possesso

dal 25'st Tagliavacche 6: Fornisce quantità alla mediana nella parte finale del match quando il Catanzaro aumenta la pressione

Pestrin 6.5 - Ripete la gran prestazione offerta con la Casertana dimostrando che Andria è stato soltanto un passaggio a vuoto. Torna ad essere il faro del centrocampo azzurro per l'intera gara, dirigendo la squadra anche quando il Catanzaro cerca di imbrigliarlo con un apposito pressing

Deli 7 - Nelle due precedenti gare (Casertana e Andria) praticamente non si era visto. 'Risorge' a Catanzaro dinanzi a Preiti, che lo ha corteggiato per un'intera estate, con un gol da vero opportunista a premiare il suo 'taglio' centrale. Torna ad essere anche maggiormente presente nelle azioni azzurrostellate

Della Corte 5.5 - Lo scorso anno ci aveva abituato fin troppo bene con le sue continue e precise socrribande sulle corsie laterali. Quest'anno sembra accusare qualche difficoltà soprattutto quando raggiunge il fondo senza riuscire a mettere al centro cross invitanti. Ingaggia fin dalle prime battute un bel duello con l'ex di turno Mirco Esposito.

Iunco 7.5 - Eccezionale! Non c'è aggettivo migliore per descrivere la prestazione del numero nove azzurrostellato soprattutto per i primi 40 minuti di gara. Corre, pressa, aiuta in fase difensiva ma soprattutto indossa i panni di assistman in occasione di entrambi i gol: sul primo recupera una palla destinata al fondo, sul secondo con la sponda che spiana la strada a Reginaldo. Al 15' della ripresa esce per infortunio, sperando che non sia nulla di grave

dal 18'st Caruso 6 - Torna in campo dopo l'infortunio proprio contro la squadra che detiene il suo cartellino. Aveva il compito di far 'salire' la squadra nell'ultima mezzora ma è da apprezzare comunque lo spirito di sacrificio con cui aiuta la squadra in fase di non possesso

Reginaldo 7 - Grassadonia gli ridà fiducia dopo il match di Andria e il brasiliano lo ripaga come meglio non può. Schierato al fianco di Iunco, dimostra di avere già un certo feeling con l'ex Alessandria oltre ad una condizione atletica che sembra già migliorare. Mostra sprazzi di ottima tecnica oltre ad un'incredibile freddezza quando mette a sedere Grandi in occasione del due a zero

dal 40'st Celiento sv

© Paganesemania

No comments: