18.9.16

Iunco inventa, Marruocco blinda, primi tre punti per la Paganese.

Arrivano finalmente i primi tre punti per la Paganese che sbanca meritatamente il"Ceravolo" di Catanzaro, fino ad oggi terreno tabù. Due a zero il risultato finale ottenuto nel corso di una grande prima frazione di gioco e blindato da un super Marruocco che nel finale di gara prima respinge un calcio di rigore di Tavares e poi sbarra la strada a Baccolo. Apprensione solo per Antimo Iunco, assistman di giornata, uscito dal terreno di gioco al 15' della ripresa per un problema al ginocchio destro. 

Grassadonia conferma nove undicesimi della sfida di Andria preferendo Iunco Maioranorispettivamente a Zerbo e Parlati. Grossa novità, però, dal punto di vista tattico con il tecnicoGrassadonia che opta per lo schieramento di un inedito 3-5-2 affidandosi alla coppiaReginaldo - Iunco in attacco.

Pronti, via e la Paganese dimostra subito di aver dimenticato le false partenze proposte nelle due precedenti sfide in trasferta (Matera e Andria) cercando di imporre fin dal prime battute il proprio ritmo e gioco. Così non passano neanche centottanta secondi che gli azzurrostellati sfiorano il vantaggio: Iunco sfrutta un'indecisione di Pasqualoni ma la conclusione a botta sicura è deviata da Patti. All'undicesimo è ancora l'ex Alessandria protagonista quando va a recuperare un pallone pressoche destinato al fondo per servire al centro l'accorrente Deli che trova il tap-in vincente. E' pressochè un monologo azzurrostellato: sale in cattedra ancheReginaldo che prima ci prova in rovesciata e poi pecca di troppo altruismo quando anzichè calciare serve male Iunco. Non sbaglia, invece, al 25' quando involatosi verso l'area, servito da una sponda di Iunco su un classico disimpegno lungo di Marruocco, mette a sedereGrandi realizzando il raddoppio. Tre minuti dopo giunge la prima ed unica risposta giallorossa:Pasqualoni ci prova dal limite con una gran bordata ma è reattivo Marruocco a respingere anche con l'aiuto del palo. Sventato il pericolo, la Paganese dimostra anche intelligenza tattica e forza mentale riuscendo a gestire senza particolari problemi il doppio vantaggio. Anche per lunghi tratti della seconda frazione quando, nonostante la differenza atletica si faccia sentire, gli azzurrostellati rischiano solo al 16' quando Cunzi in tuffo di testa manda alto. A nove dal termine giunge l'episodio che potrebbe riaprire il match con la concessione di un calcio di rigore in seguito ad un contatto dubbio tra Cicerelli e Cunzi. Dagli undici metri, però,Tavares viene stregato da Marruocco che vola alla sua sinistra respingendo il penalty. Intervento prodigioso anche al 90' quando con un colpo di reni riesce a deviare in angolo la conclusione a colpo sicuro di Baccolo. L'abbraccio finale dell'intera squadra al numero uno azzurrostellato è la cartolina più bella del match e mette a tacere tre giorni di inutili e sterili polemiche.   

IL TABELLINO

CATANZARO (3-4-1-2): Grandi; Pasqualoni (17’ st Bensaja), Di Bari, Patti; Esposito, Baccolo, Roselli, Sabato (26’ st Sarao); Giovinco; Campagna (30’ pt Tavares), Cunzi. A disp.: Leone, De Lucia, Icardi, Moccia, Basrak, Maita, Van Ransbeek. All.: Somma
PAGANESE (3-5-2): Marruocco; Dicuonzo, Alcibiade, Silvestri; Cicerelli, Maiorano (25’ st Tagliavacche), Pestrin, Deli, Della Corte; Iunco (18’ st Caruso), Reginaldo (40’ st Celiento). A disp.: Coppola, Chiriac, Mansi, Zerbo, Herrera, Longo, Bernardini, Parlati, Stoia. All.:Grassadonia
ARBITRO: Mastrodonato di Molfetta
RETI: pt 11’ Deli, 25’ Reginaldo
NOTE: spettatori 1000 circa. Al 37’ Marruocco para rigore a Tavares. Ammoniti: Deli, Caruso, Patti. Angoli: 12-4. Recupero: pt 1', st 5' 

© Paganesemania

No comments: