5.9.16

Grassadonia: "L'uno-due avrebbe ammazzato anche un toro". Cicerelli: "Buona reazione".


Sconfitta con tanti rimpianti per la Paganese, anche se il tecnico Gianluca Grassadonia è soddisfatto per quanto fatto vedere dai suoi. "Penso che verranno poche squadre a giocarsi la partita a Matera così come abbiamo fatto noi, a viso aperto. Siamo venuti qui con tanti giovanissimi, tanti ragazzi che erano all'esordio contro una grandissima squadra. L'uno-due avrebbe ammazzzato un toro, invece noi siamo stati bravi a restare in partita, abbiamo retto e saputo soffrire. E poi ci siamo divertiti, abbiamo provato a rientrare in partita, l'abbiamo fatto con la rete di Cicerelli e abbiamo anche pareggiato. Infatti mi dicono che, dai replay, la rete di Stoia è sembrata regolare". Ora non c'è tempo da perdere, ma con questo carattere si può fare tanto. "Mi interessava la risposta della squadra. Abbiamo preparato la gara in pochi giorni, con giovani che fino a una settimana fa erano al mare. Sarà un campionato di sofferenza, ma questo lo sapevamo già".

Ha iniziato segnando il suo campionato l'attaccante Emmanuele Cicerelli, che si è sacrificato tantissimo per la Paganese"E' una sconfitta che brucia, abbiamo sbagliato approccio e preso due gol subito. Sono però soddifsatto per la reazione della squadra. Siamo stati noi ad impostare il gioco, facendo quello che avevamo provato in settimana. Abbiamo perso immeritatamente. Purtroppo il mio gol non è servito a nulla, vogliamo rivedere quello annullato a Stoia".

Danilo Sorrentino
© Paganesemania - Riproduzione riservata

No comments: