29.9.16

Oggi particella in famiglia.

Si lavora sodo a Siano per cercare di limare quelle imperfezioni che hanno caratterizzato l’inizio di campionato. Grassadonia ieri ha torchiato la squadra mattina e pomeriggio, chiedendo massima concentrazione alla squadra. Tutti presenti all’allenamento compreso Mauri che è rientrato dopo la nascita del figlio. Unico assente Iunco che si è sottoposto a esami strumentali in attesa del responso definitivo di domani a Sorrento dal professor Maresca. Oggi pomeriggio, la Paganese si ritroverà di nuovo a Siano per un allenamento tattico e la classica partitella infrasettimanale in famiglia. Dovrà decidere se confermare il 3-5-2 o tornare al fedele 4-3-3 che tante soddisfazioni aveva dato al tecnico. Paganese-Messina sarà amarcord anche per l’allenatore azzurrostellato. Ma un altro ex azzurrostellato, domenica pomeriggio, alle 14.30 non più alle 16.30 su richiesta della Paganese, sarà in tribuna al San Filippo a tifare Paganese anche se messinese di Capo D’Orlando ed ex giallorosso. Si tratta di Renato Oteri, 59enne ex difensore azzurrostellato sotto la guida di Montefusco col quale vinse il torneo 1979/80. «Sì – commenta il doppio ex – domenica sarò al San Filippo al capezzale della Stella. Un cordone che non si è mai reciso con la Paganese e con Pagani dove ho lasciato il cuore e tantissimi amici che ancora oggi sento. Spero che la squadra di Grassadonia possa ripagare gli sforzi di Trapani. Il Messina? Fa e subisce molti gol, con una tattica accorta si può portare via un risultato positivo».

da www.resportweb.it

No comments: