20.11.16

Prova di maturità fallita. A Fondi finisce 3-1.


Se doveva essere una prova di maturità, come aveva sottolineato ieri Grassadonia, questa si può dire fallita. Evidentemente la Paganese non lo è ancora, perchè a Fondi ancora una volta ha gestito malissimo l'iniziale vantaggio (ed è la quarta rimonta subita) e si è fatta riprendere dai pontini, senza mai dare l'impressione di poterla riaprire nel secondo tempo. A dire il vero, i tre gol della squadra di Pochesci sono a dir poco particolari: un autogol, una deviazione fortunosa e una punizione dalla distanza a sorprendere Marruocco. 3-1 per l'Unicusano, con gli azzurrostellati che non riescono a dare continuità e soprattutto denotano una insolita anemìa in fase offensiva. 

Approccio come sempre devastante della Paganese, con Grassadonia che, rispetto alla gara col Foggia, ritrova Deli schierato al posto del febbricitante Herrera. Così dopo una conclusione di Pestrin dalla distanza con palla di poco alta, gli azzurrostellati passano praticamente subito, al primo vero affondo. Cicerelli dirige alla perfezione un contropiede e lancia Celiento, che in area di rigore fulmina Baiocco sul primo palo. La gioia del vantaggio, però, è effimera, perchè dopo neppure due giri di lancette il Fondi ristabilisce subiti l'equilibrio, approfittando di una sfortunata autorete di Dicuonzo, forse sbilanciato da Calderini. LaPaganese potrebbe ripassare al quarto d'ora sull'asse Cicerelli-Deli. Il primo si rende protagonista di un'insistita azione per vie centrali, il capitano, servito sul filo del fuorigioco, sbatte sull’uscita di Baiocco. E così, dal possibile raddoppio azzurrostellato, si concretizza quello dei pontini, ancora una volta molto fortunato. Un innocuo destro dalla distanza diGalasso si trasforma in assist per Albadoro che col fianco batte Marruocco. Qui vengono in risalto i problemi della Paganese, ancora una volta rimontata e incapace di rendersi pericolosa pur mantenendo un certo predominio tattico. Tiscione imbriglia Pestrin e in fase di costruzione la squadra di Grassadonia sbaglia parecchio. In attacco si segnalano due potenziali palle-gol con Celiento Reginaldo, rimontati in extremis, anche se allo scadere èMarruocco a tenere a galla i suoi. Doppio straordinario intervento del portiere dellaPaganese, prima sul colpo di testa di Calderini e poi sulla conclusione a botta sicura diTiscione

L'inizio della ripresa è sulla falsariga del primo tempo. Meglio la Paganese, buon possesso palla ma il Fondi si difende con ordine. Cicerelli sfiora la traversa da punizione (7'), mentre qualche minuto più tardi due tiri di Reginaldo Deli vengono murati dalla buona retroguardia dei laziali. Che al primo tiro in porta del secondo tempo trovano anche il terzo gol. Un rimbalzo beffa Marruocco, battuto da Tiscione su un calcio di punizione dalla lunghissima distanza: tutt'altro che esente da colpe il portiere della Paganese. Con l'ingresso immediato di Iunco gli azzurrostellati passano al 4-2-4, per la prima volta utilizzato in stagione, con l'ex Alessandriaa supporto di Reginaldo. Ed infatti si vede che i meccanismi non sono collaudati perchè la squadra di Grassadonia non riesce più a creare occasioni pericolose e non riapre la sfida. L'unico motivo di interesse nel finale lo suscita la signorina Trasciatti, secondo assistente, la cui bandierina si rompe proprio nell'ultimo minuto di recupero, prolungando l'agonia dellaPaganese.

IL TABELLINO

MARCATORI: pt 6’ Celiento, 8’ aut. Dicuonzo, 23’ Albadoro; st 17’ Tiscione

FONDI (4-3-3): Baiocco; Galasso, Signorini, Fissore, Squillace; Varone (47' st Di Sabatino), De Martino, Bombagi; Tiscione (44’ st Addessi), Albadoro (36’ st D’Angelo), Calderini. A disp.: Coletta, De Bonis, Di Sabatino, Iadaresta, D'Agostino, Bertolo, Guadalupi, Pompei. All.: Pochesci

PAGANESE (4-3-3): Marruocco; Dicuonzo (13’ st Picone), Camilleri, Alcibiade, Della Corte; Maiorano, Pestrin, Deli (35’ st Zerbo); Celiento (20’ st Iunco), Reginaldo, Cicerelli. A disp.: Coppola, Chiriac, Silvestri, Longo, Parlati, Caruso, Tagliavacche, Mauri. All.: Grassadonia

ARBITRO: Zufferli di Udine (Gentileschi-Trasciatti)

NOTE: spettatori 500 circa con 40 arrivati da Pagani. Ammoniti: Camilleri, De Martino, Cicerelli, Zerbo. Angoli 5-5. Recupero pt 1', st 3'

Danilo Sorrentino
© Paganesemania - Riproduzione riservata

No comments: