10.1.17

Il rammarico di Iunco: "L'infortunio di Catanzaro mi ha penalizzato. Volevo dare tanto anche io a questa squadra".


Ah, senza quell'infortunio...In tanti se lo son chiesti, in primis il diretto interessato. Antimo Iunco da ieri non è più un giocatore della Paganese, ha risolto consensualmente il contratto con il club azzurrostellato ma si è lasciato benissimo. Nessuna polemica, nessuna parola fuori posto, solo un rammarico: l'infortunio di Catanzaro. "Volevo ringraziare la Paganese per l'opportunità che mi ha dato in estate - ha detto l'attaccante brindisino in esclusiva aPaganeseMania - purtroppo non sono riuscito a dare il contributo che tutti si aspettavano da me, a causa dell'infortunio. Sono molto dispiaciuto, ma ringrazio la società, il mister, i tifosi, i compagni e l'intero ambiente per questi mesi". Il calcio non si fa con i se e con i ma e soprattutto non c'è mai la controprova. Chissà come sarebbe andata senza quell'infortunio a Catanzaro che l'ha tenuto lontano dai campi di gioco per due mesi, proprio quando stava rientrando in condizione. "Non so se sarebbe andata diversamente per la Paganese, per me sicuramente qualcosa sarebbe cambiato. Non ho giocato quasi mai, se non spezzoni di partita e questo mi è dispiaciuto. All'inizio stavo rientrando in forma, poi quello stop mi ha penalizzato - spiega Iunco - e quando sono rientrato non ho giocato con regolarità. La Paganese si aspettava tanto, volevo dare tanto ma purtroppo non è dipeso da me. Potevo sicuramente dare qualcosa in più, perchè conosco il mio valore, però ci tengo a sottolineare che ho messo il massimo impegno fino all'ultimo giorno". Non è stato un addio traumatico quello con la Paganese, la decisione di separarsi è stata presa di comune accordo, anche se Iunco avrebbe gradito comunque una permanenza in azzurrostellato. "Mi aspettavo un altro po' di tempo, magari nel girone di ritorno sarebbero cambiate le cose. Però è normale che a bocce ferme si fanno altre valutazioni e si pensa meglio. Abbiamo parlato e abbiamo trovato questo accordo consensuale, purtroppo il calcio è anche questo". Secondo Iunco la Paganese può raggiungere i playoff. "Può arrivare tranquillamente nelle prime dieci posizioni, anche se ora inizia un altro campionato. C'è un gruppo fantastico guidato da un allenatore molto preparato, con una società sempre presente. Siamo stati tanto sfortunati nel girone d'andata, avremmo potuto raccogliere di più perchè nessuna squadra ci ha messo sotto ma purtroppo per nostri errori la Paganese si trova in quella posizione". Iunco glissa sul proprio futuro ("se ne occupa il mio procuratore", ha detto), anche se si parla con insistenza di un suo ritorno a Cittadella, in Serie B. Ieri c'era stato un tentativo della Virtus Francavilla, ma il giocatore preferirebbe avvicinarsi a Verona, dove risiede, di qui il possibile passaggio alla corte di mister Venturato.

Danilo Sorrentino - © Paganesemania

No comments: