13.2.17

Paganese fuori dal tunnel?

Quando si dice… rendere pan per focaccia. Paganese bella e vincente al Veneziani al cospetto di un Monopoli che non può recriminare nulla se non rendere merito ad una squadra sbarazzina, giovane e con tanta voglia di dimostrare il suo vero volto. A Monopoli, è stata la vittoria di Grassadonia, un tecnico a cui la Lega Pro comincia a stare stretta per capacità e soprattutto per come sa gestire un gruppo di ragazzini terribili associati ad un asse portante che sta dimostrando che tutte le critiche e le paure delle scorse settimane, erano fuori luogo. Venerdì scorso, in conferenza stampa, lo stesso trainer azzurro aveva sottolineato come le assenze pesanti di Pestrin Alcibiade, Herrera e Firenze non preoccupassero più di tanto il tecnico azzurro. La vittoria di sabato scorso, è stata la prova provata che a questa squadra, a questo tecnico bisogna dare fiducia per il prosieguo del campionato. Finalmente si sta rivedendo il miglior Della Corte della stagione, quello dinamico e senza paura ammirato lo scorso anno ma soprattutto piacevolissima è stata la gestione di un giocatore come Mauri che sta dimostrando tutto il proprio valore dopo un girone di andata seduto a guardare i compagni dalla panchina. Il calendario nelle prossime settimane potrebbe darle una mano, prima in chiave salvezza e poi per un’eventuale volata play off. Messina e Cosenza in casa, Melfi e Juve Stabia fuori, potrebbero dirla lunga sulle velleità di questo gruppo che non si sente affatto da salvezza. Al Veneziani, Grassadonia ha dichiarato che la squadra ora deve dare continuità alle prestazioni ma soprattutto ai risultati. Oggi, alla ripresa degli allenamenti, il trainer azzurro, ritroverà la squadra, quasi al completo con il solo Marruocco ancora alle prese con l’infortunio al ginocchio ed in fase di guarigione. Contro il Messina, sabato prossimo, serve una vittoria per creare entusiasmo e soprattutto riportare la gente allo stadio. Il calore del pubblico nei momenti difficili della stagione, risulta fondamentale per il raggiungimento degli obiettivi prefissati ad inizio stagione.

da www.resportweb.it

No comments: