7.3.17

Arbitro impeccabile: regolare l'1-0. Non c'era rigore per la Paganese.

Prestazione convincente della terna arbitrale impegnata nel tardo pomeriggio di ieri al Torre, composta da Giovanni Ayroldi della sezione di Molfetta e dai due collaboratori Giovanni Mittica e Dario Gregorio, entrambi appartenenti alla sezione di Bari. Ayroldi, figlio d'arte, al suo primo anno tra i professionisti, ha arbitrato per la prima volta la compagine azzurrostellata. Nonostante lo scetticismo, il giovanissimo direttore di gara, soli 25 anni per lui, ha dimostrato di avere stoffa e di non essere in questa categoria per il solo cognome altisonante (suo padre infatti ha diretto, in qualità di assistente, la finale dei mondiali del 2010 in Sudafrica e vanta una lunghissima carriera anche internazionale come assistente). La lente d'ingrandimento sugli episodi che, difatti, hanno deciso la gara, evidenzia la bontà delle decisioni del direttore di gara e dei suoi collaboratori. E' regolare il gol di Baclet che permette ai rossoblù, bianchi nell'occasione, di passare in vantaggio: sul tiro da fuori dell'ex di turno Calamai, l'ariete cosentino è tenuto in gioco da Della Corte, che non segue il pacchetto difensivo sanando la posizione dell'attaccante. Ottima nell'occasione la valutazione dell' assistente numero uno Mittica. Ayroldi ha ragione anche al minuto 41' quando la Paganese chiede a gran voce il penality per un presunto fallo di mani di Blondett su una palla scucchiaiata da Alcibiade. L'arbitro è li a due passi e lascia giocare. Le immagini ancora una volta danno ragione al direttore di gara. Non c'è tocco col braccio che in ogni caso è attaccato al corpo: non ci sono gli estremi del calcio di rigore. Non è dello stesso avviso mister Grassadonia che nell'occasione viene allontanato per proteste su segnalazione dell'assistente arbitrale. Corretti i provvedimenti disciplinari inferti a Tedeschi ed Alcibiade nella prima frazione e D'Orazio nella ripresa (quest'ultimo per un brutto fallo ai danni di Bollino). Un pareggio tutto sommato giusto per i valori visti in campo e che avvicina ancora di più la Paganese all'obiettivo salvezza.

Daniele Ferrara
© Paganesemania - Riproduzione riservata

No comments: