4.4.17

Grassadonia: "Vogliamo blindare la salvezza. Foggia un'esperienza che ci tornerà utile".


Nemmeno il tempo di smaltire la delusione per la sconfitta dello Zaccheria che la Paganesedeve scendere nuovamente in campo. Domani al Torre, per l'ultimo turno infrasettimanale di questa stagione, arriva l'Unicusano Fondi, in una sfida che può dire tanto sull'obiettivo playofff degli azzurrostellati. Il tecnico Gianluca Grassadonia, però, considera il match di domani pomeriggio (fischio d'inizio ore 14.30) un match point per blindare la permanenza inLega Pro e trascorrere un finale di campionato senza patemi d'animo. "Abbiamo accantonato, ma non del tutto, la gara di Foggia - ha detto il trainer azzurrostellato sul sito ufficiale del club - perchè quella sarà un'esperienza che ci tornerà molto utile magari in un futuro prossimo. Sapevamo di dover pagare uno scotto al cospetto della capolista, l'abbiamo pagato in modo salato non in termini di risultato, ma perchè non c'è stata la prestazione. Abbiamo pagato l'importanza dello stadio, della partita, della tensione, su una squadra giovane c'è stato questo impatto negativo. Ora dobbiamo tirar fuori l'orgoglio e la personalità, vogliamo continuare sulla scia interrotta a Foggia. Metteremo in campo quel che abbiamo per chiudere il discorso salvezza". 
L'Unicusano Fondi è una squadra che si ritrova in zona playoff ma non arriva da un buon momento. Grassadonia, però, non si fida. "Sarà una gara molto difficile per noi, il Fondi è un'ottima squadra, di grande qualità con giocatori d'esperienza e molto bravi, che si è rinforzata molto a gennaio. Ha disputato un gran girone d'andata, viene da un periodo non felice ma la prestazione c'è sempre stata. Sarà difficile per noi, ma speriamo che lo sia anche per noi. Mancherà Cicerelli ma come ho detto sabato ora dobbiamo dar fondo a tutte le forze del gruppo, i ragazzi dovranno essere bravi a dosare le energie perchè giocheremo 7 gare in 35 giorni e chiunque scenderà in campo darà il massimo". 

© Paganesemania - Riproduzione riservata

No comments: